Terza banca taglia i rapporti con Donald Trump

Dopo Deutsche Bank e Signature Bank anche Professional Bank ha deciso di interrompere i rapporti con Trump e la Trump Organization

0
205
La terza banca taglia i rapporti con Trump

Continuano i problemi per il presidente Trump dopo l’assalto al Campidoglio da parte dei suoi sostenitori. La Professional Bank con sede in Florida ha annunciato la sua decisione di voler interrompere i rapporti con Donald Trump e la Trump Organization. Diventa così la terza banca a tagliare i rapporti con The Donald, dopo Deutsche Bank e Signature Bank.

Qual è la terza banca che taglia i rapporti con Trump?

Donald Trump subisce un altro contraccolpo dopo l’assalto alla democrazia americana da parte dei suoi sostenitori. Una terza banca ha infatti dichiarato la sua intenzione di interrompere i rapporti con il presidente Trump e la Trump Organization. Secondo quanto riferito da Bloomberg News la Professional Bank con sede in Florida, che una volta forniva a Trump un mutuo di 11 milioni di dollari, ha annunciato che deciso di non condurre affari futuri con il Presidente o la sua organizzazione.

La banca ha avviato per la prima volta gli affari con Trump nel 2018. Gli ha fornito un mutuo quando ha acquistato la casa di sua sorella da 18 milioni di dollari a Palm Beach, Florida. I registri della contea e le informazioni finanziarie personali di Trump, citati da Bloomberg, indicano che il prestito di 11 milioni di dollari ha un tasso di interesse del 4,5% e scadrà nel 2048. Secondo Bloomberg, inoltre, la banca avrebbe detenuto fino a 25 milioni di dollari in un conto del mercato monetario per la fiducia revocabile del presidente e ha pagato circa 1 milioni di dollari di interesse l’anno.

Tre banche hanno interrotto i legami con Trump

La Professional Bank è la terza banca a porre fine alla relazione con Trump e la Trump Organization. All’inizio di questa settimana la Deutsche Bank e la Signature Bank con sede a New York hanno deciso di interrompere i loro rapporti con Trump.  

Eric Trump: questa è la cultura dell’annullamento

Il figlio di Trump, Eric, ha dichiarato all’Associated Press che le banche e le altre società che hanno deciso di porre fine al rapporto con le attività della Trump Organization stanno applicando la cultura dell’annullamento liberale. Eric ha affermato: “Viviamo nell’era della cultura dell’annullamento, ma non è qualcosa che è iniziato questa settimana. È qualcosa che hanno fatto a noi e agli altri da anni. Se non sei d’accordo con loro, se non gli piaci, cercano di cancellarti.”


New York City: stop ai contratti commerciali con Trump

Commenti