Terra Nova: i dinosauri in versione serial

0
602

TERRA NOVA è stata una serie televisiva statunitense del 2011, durata una sola stagione e composta da 13 episodi complessivi. Negli USA è andata in onda sulla rete Fox, stesso canale in cui è stata trasmessa anche in Italia.

Di genere fantascienza, prodotta dal grande Steven Spielberg e ideata da Kelly Marcel e Craig Silverstein, dalle aspettative sarebbe dovuta essere il Jurassic Park delle serie tv, cosa che purtroppo non è mai avvenuta, anzi dei dinosauri c’è stata solo una minima traccia, così come pochissimi sono stati i fattori avventurosi ed emozionanti che avevano reso il film citato un cult.

2149: il futuro della Terra è in grave pericolo, anzi il Pianeta su cui viviamo è praticamente spacciato a causa dell’inquinamento e della sovrappopolazione. Degli scienziati tramite geniali scoperte creano un portale in grado di condurre la popolazione all’epoca preistorica, alla comunità di Terra Nova del titolo, esattamente ad 85 milioni di anni fa. L’biettivo è ricominciare tutto da capo così da dare una speranza di vita e prosperità all’essere umano. Da qui inizia l’avventura dei protagonisti, nel particolare Jim e la sua famiglia, i quali tentano di ricostruire una società che nel futuro si stava estinguendo, ma che ora è comunque minacciata dai dinosauri, da altri animali sconosciuti, e altre misteriose insidie umane…

La serie ha totalmente deluso, non è stata all’altezza delle elevate aspettative, e fu così cancellata dopo una misera stagione. L’idea di base era ottima, le premesse altrettanto, solo che la sceneggiatura e la messa in scena non hanno reso quanto avrebbero dovuto, rendendola una serie come tante altre, senza nulla di speciale, venendo bocciata in toto. Sostanzialmente si può dire che l’esperimento dei dinosauri nel piccolo schermo ha fallito, ed è stato un vero peccato!

Protagonisti del serial sono: Jason O’Mara (poco cinema e molta tv per lui), Shelley Conn, e soprattutto la partecipazione del noto Stephen Lang (cinema, televisione e teatro a volontà per l’apprezzato attore newyorkese).

Commenti