Tenente Colonnello francese sospettato di spionaggio per la Russia

0
378
Tenente Colonnello francese

I servizi speciali francesi hanno arrestato un tenente colonnello sospettato di spionaggio per la Federazione Russa. Un tenente colonnello dell’esercito francese di stanza alla NATO in Italia è accusato dieci giorni fa di una violazione della sicurezza.

Le dichiarazioni ufficiali sul tenente colonnello francese sospettato di spionaggio

Un tenente colonnello francese è stato arrestato per alto tradimento. È sospettato di aver fornito documenti o informazioni top-secret a un agente dei servizi speciali russi. L’indagine è in corso.

Posso confermare che stiamo parlando di un ufficiale di alto rango. E’ aperto un procedimento contro di lui per un attentato alla sicurezza nazionale. Abbiamo preso tutte le precauzioni necessarie. Ora tocca alla magistratura.

I pubblici ministeri francesi hanno avviato un’indagine contro un tenente colonnello delle Forze Armate francesi. L’ufficiale è sospettato di aver consegnato dati importanti ai servizi speciali russi.

“Posso confermare che l’indagine della corte è stata avviata contro un ufficiale di alto rango per sospetto di aver consegnato [informazioni cruciali] o di aver inflitto danni alla sicurezza.

Una rispettiva procedura è avviata contro di lui da quando il Ministero delle Forze Armate ha avviato i controlli da parte dell’accusa.

Abbiamo adottato tutte le misure di sicurezza necessarie”. Ora è importante che il sistema giudiziario svolga il suo lavoro secondo il principio della segretezza dell’indagine”.

“Solo il sistema giudiziario può confermare” le motivazioni delle azioni dell’ufficiale e decidere se c’è un crimine, ha dichiarato domenica il ministro francese delle Forze Armate Florence Parly.


Alexander Korshunov, il manager russo arrestato su richiesta USA torna a casa


L’alto ufficiale era in servizio presso una base militare italiana

Secondo il rapporto, l’ufficiale era in servizio presso una base militare italiana. Era trattenuto dal personale della Direzione Generale della Sicurezza Interna (DGSI) perché aveva intenzione di tornare in Italia. Parla russo ed è stato visto in Italia con un uomo identificato come agente del GRU, il servizio di intelligence militare russo. Si fa notare che l’uomo è detenuto dal Servizio di sicurezza interno francese da più di una settimana.