Teheran condanna l’accordo tra Bahrein e Israele per sancire una farsa

La farsa geopolitica

0
406
Teheran condanna l'accordo tra Bahrein e Israele per sancire una farsa
Teheran condanna l'accordo tra Bahrein e Israele per sancire una farsa

Con un comunicato del Ministero degli Esteri, Teheran condanna l’accordo tra Bahrein e Israele. La repubblica islamica ha espresso la propria severa condanna per l’accordo di pace raggiunto nelle scorse ore tra lo Stato di Israele e il Bahrein.

Teheran condanna l’accordo tra Bahrein e Israele è tradimento

Il Ministero degli Esteri iraniano condanna ferocemente l’accordo raggiunto tra il Bahrein e il regime Sionista. “E’ un atto di puro tradimento, un atto ignobile per la causa islamica. Vorrei ricordare a tutti che il Bahrein ha tradito non solo la causa, ma tutti i fratelli islamici vessati da Israele. Questo è un atto che sacrifica la causa palestinese rendendo vani decenni di lotta e sofferenza. Il popolo palestinese merita rispetto e aiuto da tutti i paesi islamici.Teheran ha dunque avvertito Israele della possibilità di un’escalation militare nel Golfo Persico, affermando che il Bahrein e Israele saranno considerati responsabili di un tale atto di destabilizzazione.


Accordo Israele-EAU, Rouhani: “Hanno commesso un errore”


Il Bahrein riconosce lo Stato d’Israele

Forse si è avviato una delle più incredibili cambi di rotta degli ultimi decenni. Nella giornata di ieri, Israele e Bahrein hanno raggiunto un’intesa storica. Storica soprattutto perché una normalizzazione delle relazioni bilaterali di questo tipo apre prospettive nuove sul mondo medio orientale. Il Bahrein è diventato il quarto paese arabo a riconoscere lo stato di Israele, dopo Egitto, Giordania e Emirati Arabi Uniti. L’importanza di questa normalizzazione però rende sempre più instabile la verità sui rapporti che legano molte nazioni.

Teheran condanna l’accordo tra Bahrein e Israele ma di mezzo ci sono tanti soldi

Molto è mosso dal nuovo assetto tecnologico degli ultimi mesi. Forse non ci siamo resi conto che chi un tempo era alla finestra a guardare l’evoluzione tecnologica, oggi ne fa parte. Per esempio, gli Emirati Arabi Uniti saranno i primi ad avviare un processo di colonizzazione di Marte. Questo non avverrà perché gli Emiri si sono svegliati un giorno e hanno deciso di passare le vacanze del 2071 su Marte.

Un mondo truccato che cambia volto

Questo avverrà perché Emirati, Stati Uniti, Oxford e Russia stanno collaborando da anni nella realizzazione di tale progetto. Non lo capite? La religione, la fede e futilità simili sono una mera scusa per i morti di fame di realizzare una guerra che non interessa più a nessuno. Ora tutti vogliono soldi! La realizzazione del progetto “Uae Centennial 2071” è l’inizio della nuova storia dell’umanità. Tutto questo porterebbe spostamenti economici epocali con la conseguente riorganizzazione geopolitica, per altro già in atto. Avvenimenti questi che quattro morti di fame sperduti nel deserto che sia senza una croce, con una croce o con una stella non potrebbero mai comprendere. Non c’è più posto in questo mondo per il fanatismo di schieramento, perché mentre la gente muore sotto i missili di fazioni pseudo-opposte, i rispettivi servizi segreti chiacchierano tra di loro. E anche molto. Parlano talmente tanto che chi sembrava nemico in realtà è il miglior amico con cui far merenda.

La visione di un insieme panoramico

E’ ora di allontanarci dal soggetto per osservare una visione d’insieme totalmente diversa da ciò che il particolare fotografico non ci mostra. Le fazioni sono utilizzate a piacimento dalle stesse nazioni che le foraggiano con soldi che servono ai nemici storici divenuti amici.

Come facciamo a non vedere lo spostamento geopolitico regalato dai servizi segreti che manovrano fazioni terroristiche per risvolti economici? Le fazioni che si uniscono contro gli accordi tra Emirati ed Israele, sono le stesse che aiutano i servizi segreti giordani, russi o americani a realizzare stratagemmi terroristici nel medio oriente. Nulla è quello che vediamo.

To be continued!