Tagikistan e Kirghizistan firmano un accordo di pace  

0
215
Tagikistan e Kirghizistan

Tagikistan e Kirghizistan hanno firmato un accordo di pace. L’accordo è arrivato dopo giorni di intensi combattimenti al confine tra i due paesi che hanno provocato la morte di almeno 100 persone.

Tagikistan e Kirghizistan hanno firmato un accordo di pace

Dopo un serie di scontri violenti che hanno provocato la morte di almeno 100 persone, Tagikistan e Kirghizistan hanno annunciato la firma di un accordo di pace. “Spero davvero che il protocollo di comprensione reciproca firmato oggi, che abbiamo avviato presso la nostra commissione con il rispettato Saimumin Satarovich, porti la pace nei nostri paesi. Sono sicuro che la pace è sempre migliore, la pace persisterà e ci impegneremo sempre per mantenere la pace”, ha affermato Kamchybek Tashiev, presidente del Comitato per la sicurezza nazionale del Kirghizistan.  La sua controparte tagika Saimumin Satarovich ha affermato che “la vera pace arriverà ai nostri confini”. Ha poi descritto i due paesi come “nazioni fratelli”.

Cos’è successo al confine tra Tagikistan e Kirghizistan?

Il 14 settembre sono iniziati violenti scontri al confine tra Tagikistan e Kirghizistan. Il conflitto è iniziato dopo una lite sulla demarcazione del confine. I due Paesi si sono accusati a vicenda di aver dato il via agli scontri. Le autorità del Tagikistan hanno riferito che, durante i combattimenti, 41 persone sono state uccise e altre dozzine sono rimaste ferite. La autorità del Kirghizistan hanno invece detto ci sono state almeno 59 vittime a causa dei bombardamenti.


Leggi anche: Scontri Armenia-Azerbaigian: si riunisce la CSTO