Turismo slow e attento alle caratteristiche del territorio nelle vallate montane di Piemonte e Valle d’Aosta. Valpelline, Valtournanche e val Maira hanno aderito al progetto Sweet mountains che si svilupperà nella primavera prossima, coinvolgendo alcuni tour operator internazionali. L’obiettivo è di promuovere all’estero questo settore delle Alpi nord occidentali e un turismo sostenibile, rispettoso della cultura e delle tradizioni locali e destagionalizzato.

Alcune strutture ricettive delle tre vallate parteciperanno all’iniziativa che vuole catalizzare l’attenzione degli operatori turistici europei su questi territori. I concetti principali che stanno alla base delle attività di Sweet mountains sono: l’attenzione verso l’ambiente montano, lo sviluppo non impattante delle zone alpine e le scelte edilizie compatibili col paesaggio circostante. Una fetta del mercato turistico (7,6%) è composta da utenti interessati all’ecoturismo che comporta ad esempio, il minor utilizzo delle vetture, prediligendo soluzioni alternative come il car sharing, e la partecipazione attiva del visitatore a progetti che apportano benefici e sviluppo economico alla località scelta come destinazione delle vacanze.

Partendo dal presupposto che molti turisti scelgono la montagna, sia in estate che in inverno, per praticare attività diverse da quelle presenti nei centri urbani, Sweet mountains ha riunito le realtà e i soggetti interessati a progetti di valorizzazione di queste vallate alpine. Percorsi, itinerari, gastronomia ed eventi permettono al turista di scoprire, consapevolmente e senza fretta, borghi di pregio e località ancora poco toccate dal turismo di massa. Un’iniziativa organizzata in occasione dell’Anno internazionale del turismo sostenibile per lo sviluppo che promuove il benessere di chi vive in borghi caratteristici e la tutela dell’ambiente.

Nelle prossime settimane gli operatori coinvolti nel progetto Sweet mountains creeranno delle proposte da presentare durante l’educational tour che si svolgerà il prossimo anno. Alcuni pacchetti turistici destinati all’utenza internazionale racconteranno e illustreranno il territorio e le sue peculiarità, le opportunità di ecoturismo e le tipicità dei luoghi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here