Sviluppo sostenibile: investire in una buona causa

0
221

Promuovere lo sviluppo sostenibile e la riduzione della povertà nei Paesi in via di sviluppo è ciò che si propone il Fondo Internazionale per la Diversità Culturale (IFCD). Questo fondo punta a sostenere progetti che promuovono un settore culturale dinamico emergente. Come si può sostenere questa causa?


Wine e gli altri: artisti che vogliono cambiare l’Africa


Sviluppo sostenibile, come contribuire?

Per rendersi utili e contribuire alla causa portata avanti dall’IFCD, è sufficiente fare domanda. Ovviamente i beneficiari sono i Paesi in via di sviluppo, le economie in transizione e i Paesi sottosviluppati parte della Convenzione. La Convenzione del 2005 è uno statuto che protegge e promuove la diversità delle varie culture. Al Fondo possono fare domanda:

  • le istituzioni e le autorità dei Paesi in via di sviluppo che rientrano nella Convenzione del 2005
  • organizzazioni non governative facenti parte della Convenzione del 2005
  • organizzazioni non governative internazionali sempre aderenti alla Convenzione

I progetti che devono essere attuati nell’arco di tempo compreso tra 12 e 24 mesi, devono coinvolgere i Paesi in via di sviluppo. Inoltre questi piani dopo l’approvazione del Comitato intergovernativo a febbraio 2022, devono essere messi in atto ad aprile dello stesso anno. Se ci si vuole candidare è necessario fare domanda alle Commissioni nazionali competenti per l’UNESCO. Si può avanzare richiesta fino al 16 giugno 2021 e la cifra massima che si può richiedere è di 100.000 dollari. Inglese e francese sono le lingue richieste per la compilazione della domanda.

Commenti