Suv Bronco: la Ford pronta a presentarlo in Europa

0
301

Il nuovo Suv Bronco potrebbe presto sbarcare in Europa. Lo lascia intendere il CEO di Ford, Jim Farley.

Sta per arrivare il Suv Bronco?

Le prime avvisaglie di questo progetto sono state in un’intervista realizzata al Goodwood Revival, dove Jim Farley stava osservando correre la sua Ford GT40 del 1966. Alla domanda se il Suv Bronco possa funzionare in Europa, ha risposto “Assolutamente, funziona. Vedo tutti questi Suv in giro. Penso che funzionerebbe bene”. Questo nuovo veicolo sarebbe dunque un’ottima possibilità per il nostro continente, pare improbabile che venga costruito con la guida a destra: ma non è neppure così impossibile, se i clienti lo dovessero richiederlo.


Grecale test in Sicilia per il nuovo Suv Maserati


Un successo negli Stati Uniti

Finora il Suv Bronco ha un buon mercato negli Stati Uniti, con le liste d’attesa per i modelli a due e quattro porte estese fino al 2022. Nel continente americano, i clienti possono scegliere tra il motore EcoBoost a sei cilindri da 2,7 litri con 325 CV e 563 Nm di coppia e un EcoBoost a quattro cilindri da 2,3 litri con 296 CV e 441 Nm. Finora non sappiamo se arriveranno entrambi in Europa, ma è probabile che sarà il quattro cilindri. Il nuovo veicolo parte da 30.000 dollari, tasse incluse, ma la maggior parte dei clienti finirà con lo spendere di più in extra e pacchetti di opzioni. Sui prezzi europei naturalmente non sappiamo, ma si pensa che partirà oltre i 30.000 euro, a seconda delle offerte. Per lo stesso motivo appare plausibile che non sarà disponibile prima del 2023.

Dettagli tecnici: telaio e trasmissione

Il nuovo Suv Bronco si basa su un telaio a scala in acciaio ad alta resistenza, con una serie di attrezzature per impieghi gravosi. Possiede inoltre la trazione integrale selezionabile, un solido assale posteriore, il bloccaggio anteriore e posteriore differenziali, ampi pannelli di protezione sottoscocca e una scatola di rinvio a due velocità. Ma anche una serie di ammortizzatori Bilstein a corsa lunga, pneumatici fuoristrada da 35 pollici e un paio di barre anti-rollio semi attive: all’occorrenza possono essere scollegate, per consentire una maggiore articolazione delle ruote quando si affrontano terreni fuori curva. Infine, il Bronco ha 11,6 pollici di altezza da terra, con angoli di breakover e di partenza di 29 e 37,2 gradi. L’azienda assicura che ha una profondità di guado d’acqua leader nella categoria, ossia 33,5 pollici.

Altre funzioni

Il sistema di gestione del terreno è fornito con una scelta di sette profili di guida. Quattro di questi sono orientati alle condizioni fuoristrada: oltre alle solite modalità Normal, Eco e Sport, sono disponibili anche le impostazioni Sand, Baja, Mud/Ruts e Rock Crawl di Ford. Ognuna di queste gioca con i bloccaggi del differenziale e il controllo della trazione, mantenendo l’auto in movimento. Abbiamo inoltre il nuovo cruise control Trail Control, appositamente progettato per gestire il gruppo propulsore a bassa velocità. Il tutto accoppiato alla funzione Trail Turn Assist di Ford, che utilizzerà il torque vectoring per restringere il raggio di sterzata fuoristrada. Da ultimo, la scelta tra due opzioni di trasmissione: un manuale a sette marce e un cambio automatico a 10 velocità. Il primo offre un rapporto di trasmissione dei primini a bassi regimi di 94,75:1, il secondo un rapporto massimo di strisciamento di 67,8:1.

Il design

Lo stile esterno è ispirato al suo modello di prima generazione. In azienda gli ingegneri hanno iniziato il processo di progettazione scansionando quest’ultimo in 3D, lavorando sulle proporzioni e ridimensionando le linee. Con il suo predecessore condivide i lati lastriformi e il naso blu, e aggiunge diversi comfort moderni. Tra questi le luci di marcia diurna a LED, una migliore qualità dei materiali, sedili più comodi e l’innovativa tecnologia di infotainment SYNC 4 di Ford. Quest’ultimo è disponibile con uno schermo da otto o dodici pollici, abbinato ad un quadro strumenti digitale. Il Suv Bronco è disponibile a due o quattro porte, entrambe senza telaio removibili e una gamma di pannelli della carrozzeria modulari. Tra questi un hardtop removibile, una capote in tessuto riponibile e un quarto posteriore a scatto. Il modello a quattro porte ha anche quattro pannelli del tetto removibili.

Gli interni

L’interno del Bronco è progettato in modo che sia flessibile: quindi alcuni modelli possiedono fori di scarico interni, sedili in vinile resistenti alla muffa e tappetini in gomma lavabili. Ad essere pulibili sono anche la strumentazione digitale e lo schermo dell’infotainment: il quadro elettrico invece è protetto con gomma siliconica, per impedire le infiltrazioni d’acqua.