Super green pass: cosa prevede il nuovo decreto?

0
162
Super green pass

Il governo è pronto ad introdurre un super green pass. Si tratta sostanzialmente di una norma che riguarderà i non vaccinati contro il coronavirus. Il super green pass verrà infatti rilasciato solo a coloro che si sono fatti inoculare il vaccino. Quindi niente pass per chi ha eseguito un tampone con esito negativo. Il tampone poterà essere utilizzato solo per andare a lavorare. Il nuovo decreto dovrebbe entrare in vigore già da lunedì 29 novembre. Il governo dovrà stabilire se queste nuove regole verranno applicate su tutto il territorio o solo alle regioni che passano in zona gialla.

Super green pass: cosa prevede la nuova norma del governo?

Con l’aumento dei casi e delle ospedalizzazioni il governo ha deciso di correre ai ripari per prevenire la quarta ondata. In nuovo decreto prevede l’introduzione del super green pass. Ma cos’è questo nuovo pass? Innanzitutto il nuovo super green pass potranno ottenerlo solo i vaccinati e i guariti dal coronavirus, quindi in sostanza si tratta di una stretta contro i no vax. A differenza dello scorso green pass, che si poteva ottenerlo con l’esito negativo di un tampone, il super pass non si ottiene con il tampone. Per coloro che non hanno fatto il vaccino il tampone con esito negativo servirà solo per andare a lavorare. Quindi si impedirà ai non vaccinati di frequentare bar, ristoranti, cinema, teatri, stadi, palazzetti sportivi, piscine, palestre, impianti sciistici, discoteche e sale gioco.  

Si valuta l’obbligo vaccinale

Nel nuovo decreto vi sarà anche l’introduzione di altre nuove regole. Il governo sta valutando l’obbligo vaccinale generalizzato, anche se lo stesso premier Mario Draghi sembrerebbe contrario. Tuttavia Draghi sta valutando la possibilità di estendere l’obbligo vaccinale oltre che al personale sanitario anche alle forze dell’ordine e al personale scolastico. In vista delle vacanze di Natale il governo è pronto ad imporre il green pass ai clienti degli alberghi.

Nuove regole per discoteche e terza dose

Nel decreto dovrebbero esserci anche nuove regole per le discoteche. In fascia gialla scatta la chiusura delle discoteche. Tuttavia il governo sarebbe pronto a cambiare la norma con il super green pass potranno restare aperte anche in zona gialla. Il nuovo decreto dovrebbe prevedere inoltre la diminuzione della validità del green pass da 12 a 9 mesi.  Per quanto riguarda la terza dose il governo dovrebbe dare il via libera per poterla fare dopo 5 mesi dalla seconda dose. Il decreto conterrà invece l’obbligo per la terza dose per il personale sanitario e i lavoratori delle RSA. Nel nuovo decreto di affronterà anche il tema del ritorno delle mascherine all’aperto.


Leggi anche: Green Pass rafforzato: il nuovo decreto la prossima settimana