Super Bowl sempre più “green”: il Miami Stadium sostituisce la plastica con l’alluminio

Nell'intento di ridurre il consumo di plastica, il Super Bowl Miami Stadium ha introdotto oltre 50'000 contenitori di alluminio per i tifosi che parteciperanno all'evento

0
550

La 54° edizione del Super Bowl Liv, finale del Campionato della National Football League, quest’anno si apre all’insegna dell’ecosostenibilità: a pochi giorni dalla chiusura del WEF 2020, che ha impegnato i principali leader politici sui temi dell’ambiente e dell’economia, il Miami Hard Rock Stadium risponde sostituendo tutti i bicchieri di plastica con un materiale “eco-friendly“, l’alluminio.

La competizione, che prenderà il via Domenica 02 Febbraio, è il più grande evento sportivo del Paese, per il quale gli Americani sono disposti a sborsare cifre da capogiro per aggiudicarsi un singolo biglietto.

Una partita in corso al Miami Hard Rock Stadium, Florida

Ogni anno l’Hard Rock Miami Stadium ospita centinaia di eventi sportivi e non solo: concerti, eventi di beneficienza, fino alla cinematografia, diventando il set del film “Ace Ventura – L’acchiappanimali” (1994) con Jim Carrey.

Jim Carrey e Courtney Cox in una scena del film “Ace Ventura – L’acchiappanimali”, 1994

Per l’edizione 2020, si è scelto di sostituire i contenitori di plastica con oltre 50’000 recipienti di alluminio, materiale più facilmente riciclabile. Sempre nell’ottica di difesa dell’ambiente, ai fans sarà consentito portare da casa la propria acqua, ovviamente in lattine anziché nelle comuni bottiglie di plastica!
Inoltre, il Super Bowl si presterà anche alla beneficienza, donando gli alimenti invenduti a locali organizzazioni di volontariato a sostegno dei più bisognosi.

L’iniziativa, assicurano i promotori, continuerà anche dopo il Super Bowl. L’obiettivo è quello di eliminare il 99.4% della plastica monouso già nell’arco di questa stagione. Inoltre, verranno eliminati oltre 500’000 contenitori di plastica dalla catena di fornitura.

John A Hayes, Presidente della Compagnia Ball ideatrice dei contenitori di alluminio, ha affermato che la scelta di produrre sostituti della plastica “incontrerà la crescente domanda di prodotti a ridotto impatto ambientale” e si dice entusiasta della collaborazione con il Super Bowl soprattutto per l’opportunità data ai fans di fare concretamente qualcosa di positivo per l’ambiente.

Oltre all’utilizzo di materiali più facilmente riciclabili, la spazzatura dell’intera giornata sarà devoluta a un centro per il riciclo o bruciato per la produzione di energia, come riportato dal National Geographic.

Inoltre, parte della plastica sarà riutilizzata per la creazione di souvenir, come ad esempio coppe gelato dalla forma di piccoli elmetti da football americano.

CLICCA QUI PER ALTRE NOTIZIE SUL SUPER BOWL
Commenti