lunedì, Luglio 22, 2024

Sudafrica: il partito MK di Zuma invoca brogli elettorali

Momenti di forte incertezza politica stanno attraversando il Sudafrica. Il partito uMkhonto we Sizwe (MK) dell’ex presidente sudafricano Jacob Zuma invoca brogli elettorali e cerca di impedire al neoeletto parlamento di riunirsi.

Sudafrica:ilpartito MK di Zuma cerca di impedire al parlamento di riunirsi

Il partito uMkhonto we Sizwe (MK) dell’ex presidente sudafricano Jacob Zuma ha presentato domanda alla massima corte del paese per impedire al neoeletto parlamento di riunirsi questa settimana con la motivazione che il voto del 29 maggio è stato rovinato a causa di brogli elettorali. L’Assemblea nazionale si riunirà venerdì per consentire ai legislatori di prestare giuramento ed eleggere il loro presidente, il vicepresidente e il presidente del Paese. “Le elezioni del 2024 sono state tutt’altro che libere e corrette”, ha affermato Sihle Ngubane, segretario generale del MK, nella richiesta del partito alla Corte costituzionale.

La sfida del partito MK arriva in un momento in cui il Sudafrica si trova ad affrontare un livello di incertezza politica mai visto in 30 anni di democrazia. L’African National Congress (ANC), dell’ex leader Nelson Mandela, che è al potere dalla fine dell’apartheid nel 1994, ha perso la maggioranza ma rimane il partito più grande, e sta ora negoziando con una serie di altri partiti. MK è arrivato a sorpresa terzo, ottenendo il 14,6% dei voti che si traduce in 58 seggi in una camera da 400 seggi, ma nonostante il suo successo ha affermato che si sono verificati brogli elettorali e ha minacciato di boicottare il nuovo parlamento. La Commissione elettorale indipendente e altri partiti hanno affermato che le elezioni sono state libere ed eque e che il Sudafrica non ha una storia di significative frodi elettorali.

Il partito MK

Nuovo concorrente nella politica sudafricana, MK ha guadagnato slancio dopo che Zuma ha annunciato a dicembre che avrebbe sostenuto il partito e ne è presto diventato il leader. Il partito sostiene la riscrittura della costituzione, il sequestro delle terre ai contadini bianchi e la nazionalizzazione di tutte le risorse naturali, comprese le miniere.


Leggi anche: Sudafrica: ANC vuole formare un governo di unità nazionale

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Latest Articles