Stratosfera: le emissioni di gas serra la contraggono

0
276
Stratosfera

Secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista Environmental Research Letters, le ingenti emissioni di gas serra riducono la stratosfera terrestre.

Stratosfera: si sta assottigliando?

Lo spessore della stratosfera si è ridotto di 400 metri dagli anni ’80 e si assottiglierà di circa un altro chilometro entro il 2080. L’unico modo per fermare questa escalation è ridurre le emissioni di gas serra. Le modifiche del secondo strato dell’atmosfera terrestre possono influire sulle operazioni satellitari, sul sistema di navigazione GPS e sulle comunicazioni radio. Ad aprile gli scienziati dimostrarono che la crisi climatica spostava l’asse terrestre, mentre il massiccio scioglimento dei ghiacciai ridistribuiva il peso in tutto il mondo.

Stratosfera: lo studio

Lo studio, pubblicato sulla rivista Environmental Research Letters, giunge a certe conclusioni utilizzando i dati satellitari degli anni ’80 e combinandoli poi con diversi modelli climatici, La stratosfera si estende da 20 a 60 km sopra la superficie terrestre. Sotto c’è la troposfera, nella quale vivono gli esseri umani, e qui l’anidride carbonica riscalda ed espande l’aria. Questo spinge verso l’alto il limite inferiore della stratosfera. E quando la CO2 entra nella stratosfera, raffredda l’aria e la fa contrarre.

L’emergenza climatica

La contrazione della stratosfera è un chiaro segnale dell’emergenza climatica. La colpa è dell’azione umana esercitata. “È scioccante”, dice Juan Añel, membro del team di ricerca dell’Università di Vigo. “Questo dimostra che stiamo interferendo con l’atmosfera fino a 60 chilometri”. Gli scienziati sapevano già che la troposfera stava crescendo in altezza con l’aumento delle emissioni di carbonio e avevano ipotizzato che lo strato atmosferico si stesse riducendo. Ma il nuovo studio è il primo a dimostrarlo con chiarezza. Lo studio mostra come, a partire dagli anni ’80, lo strato si sia contratto in tutto il mondo. Se non riduciamo le emissioni di CO2, le cose andranno sempre peggio.