mercoledì, Luglio 24, 2024

Stele Maya rinvenuta a Uxmal nello Yucatán

Una stele Maya a due lati è scoperta nell’antica città di Uxmal dagli archeologi dell’Istituto Nazionale di Antropologia e Storia del Messico (INAH). Sia sul fronte che sul rovescio, la pietra presenta due divinità, una femminile, l’altra maschile, che si ritiene rappresentino la vita e la morte. La lastra era in un patio sommerso nel complesso El Palomar che fa parte di un gruppo di quattro palazzi che circondano un cortile, di cui rimane solo il fronte settentrionale.


Canoa Maya rinvenuta in un antro con dipinti murali


Come sono rappresentate le divinità presenti sulla stele Maya?

Sul lato Nord della stele, una divinità femminile è raffigurata indossando un pettorale con tre file di perle, bracciali e una gonna a motivi geometrici. Sembra che tenga un uccello quetzal nella mano sinistra. A Sud, un Dio maschile è mostrato indossando un copricapo a tesa larga ornato di piume e quella che sembra essere una testa di gufo. Indossa un perizoma e un mantello. Sembra che tenga un bastone nella mano sinistra.

La città di Uxmal

Uxmal, situata nella regione di Puuc lungo la penisola orientale dello Yucatán, era un sistema politico Maya. La città fu fondata intorno al 500 d.C. e rapidamente emerse una delle più potenti entità della zona. La regione era nota per il suo stile architettonico che prosperò durante il tardo periodo classico intorno al 600 d.C.-900 d.C. Lo stile Puuc è caratterizzato da una costruzione in pietra calcarea con superfici murarie lisce e finiture in gesso o stucco. Spesso le strutture adornano le rappresentazioni del Dio della pioggia Chac.

Odette Tapella
Odette Tapella
Vivo in piccolo paese di provincia. Mi piace leggere, fare giardinaggio, stare a contatto con la natura. Coltivo l'interesse per l'arte, la cultura e le tradizioni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles