Statue nel Regno Unito: quali sono assolutamente da vedere

Visitando il Regno Unito sono tantissimi i panorami e le città da vedere. Meritano molta attenzione anche i vari monumenti disseminati in tutto il Paese.

0
319

Le statue nel Regno Unito sono distribuite in tutto il territorio e sono parte integrante del patrimonio culturale inglese. Ecco una lista delle dieci che vanno assolutamente viste.

Titanic Memorial

1. Statue nel Regno Unito: Titanic Memorial, Belfast

Il Titanic affondò nel 1912 e annegarono più di 1500 persone. Costituisce ormai un simbolo della precarietà dell’esistenza umana.
La tragedia è commemorata da una statua di marmo nella città di Belfast. Una figura mitologica femminile rappresentante il Fato incombe su un marinaio che sta annegando tenuto nell’abbraccio di una sirena. Creata dallo scultore Thomas Brock, venne eretta nel 1920.

Regno Unito: no a chi non ha esperienza e non sa l’inglese

2. Robert Burns, Edinburgh

Contemporaneo di William Blake, John Flaxman è un genio dimenticato della scultura britannica. La sua statua del poeta nazionale scozzese Robert Burns fu commissionata nel 1824 per una rotonda sulla Calton Hill di Edimburgo. Oggi, questo intenso e romantico omaggio al poeta come eroe è conservato nella Scottish National Portrait Gallery. Vale, però, la pena salire sulla collina per apprezzare la sua posizione originale.

3. Statue nel Regno Unito: Winston Churchill, London

Forse uno dei motivi per cui questa statua è diventata una “calamita” per i graffiti è perché si trova in tutta la sua maestosità in Piazza del Parlamento. Una statua più opaca attirerebbe meno attenzione. Per alcuni, Churchill è un razzista responsabile della carestia del Bengala del 1943. Per altri, è l’eroe di guerra che ha salvato la Gran Bretagna e sconfitto Hitler e la sua dottrina omicida di odio razziale.
Comunque sia, questa statua non ci farà dimenticare questo grande personaggio della politica inglese. È un’opera d’arte veramente caratteristica. Questo è un monumento molto complesso, poco celebrativo, che cattura l’anziano politico rannicchiato. Forse è appesantito anche dalla sua stessa coscienza e dai suoi rimpianti, eppure è ancora forte, è ancora in piedi.

4. Hodge the Cat, London

Statue nel Regno Unito: Hodge the Cat

Questa statua dello scultore Jon Bickley rende omaggio a un gatto molto privilegiato. Hodge apparteneva al grande scrittore di dizionari del 18 ° secolo Samuel Johnson, che nutriva il suo animale esclusivamente di ostriche. Non voleva che i suoi domestici si risentissero della cura di un gatto, così lui stesso andava a prendere ostriche fresche dai venditori ambulanti ogni giorno. Hodge è incluso nel progetto Talking Statues, quindi puoi sentirlo raccontare la sua storia da gatto grasso.

5. Statue nel Regno Unito: River God, Stourhead

Questa statua in marmo di una divinità classica emana il misterioso potere della natura. La si trova nella grotta buia e onirica di Stourhead, nel Wiltshire. I giardini del 18 ° secolo fanno da cornice a un’ambiziosa serie di sculture pubbliche destinate a educare la nazione. Ispirato all’arte dell’Italia rinascimentale, questo dio del giardino ti porta fuori dall’ordinario nel sublime.

Elisabetta II: 94 anni tra corona e famiglia

6. Millicent Fawcett, London

Famosa per le sue fotografie di persone in strada che tengono in mano cartelli che dicono ciò che stanno pensando, Gillian Wearing porta un tocco senza pretese a questo memoriale di suffragette a Parliament Square. Fawcett non è ritratta in un modo florido e monumentale ma come a qualcuno a cui è capitato di fare qualcosa di coraggioso.

7. Statue nel Regno Unito: Another Place, Merseyside

Millicent Fawcett , Antony Gormley’s figures on Crosby Beach, the Marquess of Anglesey’s Column, Rodin’s Burghers of Calais.

Non sono né eroi né antieroi. Non sappiamo cosa possano aver fatto o siano in grado di fare. Innocenti o malvagi, oppressi o oppressori, le figure collocate su una spiaggia del Merseyside dallo scultore Antony Gormley non sono nessuna di queste cose. Sono solo esseri umani. Ispirandosi alla preistoria, Gormley crea immagini universali e aperte della nostra natura comune.

8. Marquess of Anglesey’s Column, Anglesey

Si riesce a malapena a vedere la statua di Henry William Paget, Marchese di Anglesey, in cima alla sua alta colonna. Eppure, questo monumento, che si libra sopra alberi frondosi e acqua verde, è ancora uno dei più memorabili della Gran Bretagna. Mostra il comandante Anglesey appoggiato a un bastone. Ciò fa riferimento al fatto che, mentre stava parlando con il duca di Wellington a Waterloo, una palla di cannone gli strappò una gamba.

9. Statue nel Regno Unito: Rodin’s Burghers of Calais, Londra

Questo capolavoro ci chiede di provare compassione per gli oppressi. I sei cittadini di Calais che hanno offerto la vita per la loro città nella Guerra dei Cent’anni diventano figure universali della sofferenza umana nelle mani espressive di Rodin. Mentre gesticolano la loro supplica in pose che incarnano una vasta gamma di stati d’animo, dalla silenziosa dignità alla tragica eloquenza, testimoniano i crimini della storia e parlano per tutte le vittime. 

10. Verity, Ilfracombe

Statue nel Regno Unito: Verity

La colossale donna incinta in bronzo di Damien Hirst domina il porto di Ilfracombe nel Devon, sollevando una spada verso il cielo. Hirst esplora il tema ossessivo della nostra anatomia interiore segreta con echi di Leonardo da Vinci. Non c’è rispetto per l’idea di buon gusto di nessuno. Questa statua stupefacente non commemora una persona famosa ma sembra dentro di noi tutti.

Commenti