Sri Lanka: presidente scioglie il suo Gabinetto

0
307
Soldati dello Sri Lanka fanno incursione nella segreteria presidenziale

In Sri Lanka la situazione è sempre più tesa e il presidente ha annunciato di aver sciolto il suo Gabinetto per formare un governo di unità nazionale. Tuttavia, i partiti di opposizione, ma anche alcuni membri del partito al governo, hanno respinto la proposta di un governo di unità. Il parlamento si riunirà oggi per decidere i prossimi passi. Cosa succederà? I parlamentari chiederanno un voto di sfiducia? Chiederanno elezioni anticipate?

Il presidente dello Sri Lanka scioglie il suo Gabinetto: cos’è successo?  

Proseguono le proteste in Sri Lanka scoppiate a causa della grave crisi economica che sta colpendo il paese. I manifestanti chiedono le dimissioni del presidente Gotabaya Rajapaska e di tutti i membri della sua famiglia che sono al potere. Dal canto suo, Rajapaska ha cercato di reprimere le proteste. Ha dichiarato lo stato di emergenza e ha bloccato le piattaforme di social media. Rajapaska ha ora annunciato di aver sciolto il suo Gabinetto. Ha poi cercato di formare un governo di unità nazionale per cercare una via d’uscita dalla peggiore crisi economica. Tuttavia, i partiti di opposizione, ma anche i membri dell’alleanza del presidente, hanno respinto la proposta di un governo di unità. Il parlamento ha quindi annunciato che si riunirà oggi per decidere i prossimi passi da compiere.

La coalizione di governo, che alle ultime elezioni ha vinto 145 seggi su 225, ha annunciato che alcuni dei suoi membri si siederanno in modo indipendenti in parlamento. Gli analisti vedono questa decisione come una possibilità che il governo perdi la maggioranza e questo potrebbe portare ad un voto di sfiducia. Tuttavia, sottolineano che il voto di sfiducia ha una lunga procedura parlamentare e quindi è improbabile che accada immediatamente. Ma qualora fosse adottato il voto di sfiducia, il presidente potrà nominare un nuovo primo ministro. Se il governo dovesse perdere la maggioranza, l’opposizione potrebbe anche chiedere una risoluzione per sciogliere il parlamento e chiedere elezioni anticipate.


Leggi anche: Sri Lanka: dichiarato lo stato di emergenza

Proteste in Sri Lanka: governo blocca i social media