Uscirà in autunno il nuovo album dei DOC BROWN, “Come un surfer”, e lo anticipano con un singolo che non poteva essere più sincronico e attuale: Spiagge. Suono fresco, allegro, orecchiabile fin dal primo ascolto, un testo che mette in evidenza le contraddizioni e i cliché moderni. E proprio per questo che i DOC BROWN scelgono questa traccia come anteprima del loro prossimo album. La definiscono diversa dalle altre, proprio per la freschezza immediata che provoca e per l’esortazione a non fossilizzarsi sulle paure e sulle insicurezze che i trentenni di oggi covano dentro.

I DOC BROWN sono un gruppo lombardo che ha iniziato a far parlare di sé nel 2011 quando ha pubblicato il primo album L’Uomo Tende All’equilibrio che ha riscosso un grande successo e un ottimo riscontro da parte della critica, vincendo il premio “RENAULT YAHOO! MUSIC LIVE“. Nel 2015 esce l’EP A Piedi Nudi, masterizzato negli Exchange Mastering Studios di Londra da Mike Marsh; l’influenza british è il filo rosso che unisce tutti i lavori dei DOC BROWN. Il titolo scelto per l’ultimo disco, Come un surfer non è chiaramente casuale. L’atteggiamento da mostrare, nelle avversità della vita, dovrebbe essere proprio quello di un surfista che rimane in equilibrio sull’onda più alta, coraggioso, impavido e intrepido. “Bisogna avere il coraggio di rischiare di mettersi in gioco, di accettare le sconfitte e di ricominciare da capo, salendo di nuovo sull’onda“, questo il significato dell’album.

Facebook DOC BROWN

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here