Spezia, aggredisce la compagna e si uccide 

0
246

Sarzana (SP) – Il fatto è avvenuto  ieri sera a Sarzana: la vittima è un quarantenne originario del settentrione ammalato di depressione. 

Secondo la ricostruzione i carabinieri di Sarzana, attorno alle 21.30, al culmine di una lite ha aggredito con un pugno la convivente, 30 anni, all’interno della loro abitazione, poi è uscito raggiungendo viale XXV Aprile, dove si è impiccato con una corda appesa al palo di un’insegna pubblicitaria situata all’interno del piazzale di un supermercato. 

A trovare il corpo è stata una guardia di un istituto di vigilanza attorno alle 23.30 che ha dato l’allarme. 

Secondo gli inquirenti il gesto estremo dell’uomo, che da qualche tempo soffriva di depressione, potrebbe essere riconducibile all’aggressione alla compagna avvenuta qualche ora prima.

 La donna, trasportata al pronto soccorso, è stata ricoverata con una prognosi di venticinque giorni a causa della frattura del naso.   

Commenti