NEVE ancora ECCEZIONALE a BASSISSIMA QUOTA. Ecco le REGIONI coinvolteUn impulso instabile e freddo di origine scandinava da circa 24 ore sta determinando nevicate insistenti e abbondanti su Alpi ed Appennini.

Particolarmente colpiti i settori Nord-Orientali (Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia) e dell’Appennino Centrale (Toscana, Emilia Romagna, Marche, Umbria ed Abruzzo) a quote relativamente basse per il periodo. E siamo solo all’inizio: questa ondata di NEVE ECCEZIONALE per il periodo (siamo quasi a metà Maggio) continuerà a tenere sotto scacco l’Italia con l’arrivo di altre precipitazioni nevose a BASSISSIMA QUOTA. 

Nella giornata di Lunedì 13 Maggio le REGIONI maggiormente coinvolte saranno quelle centrali. Prevediamo fiocchi sparsi lungo l’Appennino, in genere più probabili sul versante Adriatico. I rovesci saranno nevosi dai 1200-1300 metri sull’Appennino centrale (dai 10 ai 20 centimetri), 1400-1700 metri su quello meridionale (più abbondanti fino a 30 cm), a tratti più in basso tra Emilia Romagna e alte Marche, dove durante le precipitazioni più intense la dama bianca raggiungerà anche i 900-1000 m (specie in serata e nella giornata di Martedì 14 Maggio). Qualche locale nevicata con annesse schiarite potrà interessare ancora le Alpi orientali dai 1100-1500 metri di quota.

Martedì 14 Maggio, NEVE sull’Appennino centro-meridionale in particolare tra Abruzzo, Molise, Campania e Basilicata. La quota sarà in lieve calo con precipitazioni solide dai 1200-1400 metri. Ultime nevicate invece si concentreranno sulle Alpi orientali dai 1100-1300 mt. Mercoledì 15 Maggio, l’arrivo di aria più mite da Sud, richiamata dal vortice instabile centrato sull’Italia meridionale, determinerà un innalzamento della quota neve fin verso i 1800-1900 m su gran parte delle regioni, specie quelle meridionali.

Ricordiamo a coloro che si metteranno in viaggio verso le nostre montagne di munirsi di attrezzature invernali (catene o gomme termiche) così da essere pronti e preparati ad un eventuale ed improvvisa nevicata.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here