Maltempo infinito sull’Italia. Archiviamo l’ennesimo weekend di maltempo che ha coinvolto gran parte del Nord e molte regioni del Centro con tanta pioggia, temporali, grandinate, numerosi allagamenti ed il ritorno ad uno stato di massima allerta per i corsi d’acqua come già descritto nella precedente cronaca. 

Insomma, l’atmosfera non trova pace e questo MALTEMPO INFINITO caratterizza anche la CRONACA DIRETTA di questa mattina. Vediamo dunque DOVE è in ATTO la fase più attiva dal peggioramento. 

Partendo dall’Italia settentrionale, forti rovesci sono in corso sulla bassa Lombardia , l’Emilia ed i settori meridionali del Veneto. Altre piogge interessano le zone interne della Toscana, l’Umbria fino alle aree nord del lazio. Piogge e qualche temporale colpiscono la Sardegna , la Campania fino alla Sicilia.

Insomma è l’ormai consueto bollettino di guerra. Cerchiamo allora di capire come sarà l’EVOLUZIONE di questa intensa fase di brutto tempo nel corso delle PROSSIME ORE. 

Uno spesso tappeto di nubi minacciose continuerà senza sosta ad interessare tutto il Nord Italia dove si avranno ancora rovesci e qualche temporale. Ancora sotto stretta osservazione l’Emilia dove rimane elevata l’attenzione verso i corsi d’Acqua. 

Tempo pessimo anche sui settori settentrionali della Sardegna, della Toscana, l’Umbria, il Lazio con fenomeni temporaleschi anche su Roma e a scendere su tutta la Campania specie le zone del salernitano e la città di Napoli. Tempo più asciutto invece su tutta l’area ionica. Lo scenario Meteorologico comincerà gradualmente a migliorare verso sera quando la parte più attiva del peggioramento rimarrà concentrata sull’estremo Nord Est e sul medio e basso tirreno. 

Altrove cesseranno le piogge e si attiverà qualche graduale schiarite, preludio ad un ulteriore miglioramento che si attiverà fra la notte successiva e la giornata di Martedì. Sul fronte temperature, ci attende un contesto ancora fortemente sotto tono su tutte le regioni settentrionali e gran parte di quelle centrali mentre all’estremo Sud continueremo ad avere una situazione climatica decisamente più mite.speciale

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here