Ancora una Domenica nera sull’Italia. Stiamo vivendo l’ennesimo weekend di maltempo sull’Italia e per la precisione il terzo consecutivo.

Sembra davvero una maledizione quella che colpisce i fine settimana di questo Maggio ormai travestito d’Autunno. Anche la seconda parte di questo fine settimana non promette nulla di buono, anzi, sarà sicuramente una DOMENICA NERA SULL’ITALIA dipinta di grigio e contrassegnata da FREDDO, VENTO, PIOGGIAma anche dalla GRANDINE e dalla NEVE per la presenza di un vortice di bassa pressione in ulteriore approfondimento.

Insomma, diciamo pure che gli ingredienti per una perfetta ricetta di tempo pessimo ci siano proprio tutti. Vediamo dunque DOVE colpiranno le maggiori avverse condizioni Meteo.

Fin dal mattino, la Domenica, ci farà capire come il Meteo capriccioso sarà di casa. Piogge e temporali colpiranno ancora una volta tutte le regioni settentrionali in particolare la fascia prealpina e le aree della media Pianura Padana specie la bassa Lombardia ed il basso Veneto. 

Attenzione anche alla neve, la quale, seppur a quote alte, potrà cadere un po’ su tutto l’arco alpino. Col passare delle ore forti rovesci , temporali e qualche grandinata colpiranno anche le zone del Centro Italia in particolar modo l’Umbria, il Lazio, con temporali e grandine anche a Roma.

Ma gli ombrelli saranno rigorosamente aperti altresì sul nord della Sardegna, in Toscana, sulle Marche e a scendere fino all’Abruzzo e alla Campania con qualche piovasco in arrivo nel pomeriggio sui settori centro settentrionali della Puglia. Un occhio di riguardo anche ai venti che saranno a circolazione ciclonica e rinforzeranno soprattutto sull’alto Tirreno, il mare di Liguria e intorno alle due Isole Maggiori specie la Sardegna. 

Il tempo risulterà nettamente più tranquillo sulle estreme regioni meridionali ove si avranno generose schiarite sulla Sicilia e su tutta l’area ionica in un contesto climatico, per altro, addirittura caldo rispetto al Centro Nord dove i termometri risulteranno attestati su valori ben al di sotto della media.

Il contesto meteorologico comincerà a migliorare al Centro Italia e sull’Emilia Romagna verso sera quando le piogge diverranno via via meno probabili. Continuerà invece a piovere sul resto del Nord e a cadere la neve sull’arco alpino ma sempre a quote superiori ai 2000 metri. In seguito, Il vortice di bassa pressione sull’Italia, manterrà comunque condizioni di tempo instabile anche con l’inizio della nuova settimana. Su questo aspetto ci aggiorneremo nei prossimi aggiornamenti.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here