Nuova ondata temporalesca già in atto. Continua il cosi detto festival dei temporali su alcune zone d’Italia.

Dopo la seria sfuriata temporalesca di ieri che ha provocato tanti problemi, anche oggi la situazione rimane molto favorevole ad una nuova ondata temporalesca e si teme ovviamente anche per il pericolo della Grandine.

Già da alcune ore infatti, sono i rilievi alpini ad essere sotto l’ingerenza temporalesca, la quale, quest’oggi, è riuscita a spingere la sua negativa influenza anche su gran parte delle dorsali appenniniche, specie quella meridionale. Ma andiamo con ordine e vediamo cosa sta succedendo e soprattutto come evolverà la situazione cercando di capire quali sono zone più a rischio. 

Partiamo proprio dal Sud dove attualmente troviamo intensi rovesci temporaleschi in atto sui settori interni della Puglia al confine con i comparti orientali della Basilicata. Alcuni piovaschi sono riusciti a raggiungersi anche i litorali della costa centrale pugliese fino all’area ionica.

Altre piccole celle temporalesche in fase di sviluppo le troviamo sui monti della Calabria e nel sud della Campania. Salendo verso Nord, altri focolai temporaleschi si stanno formando sull’Appennino Tosco Emiliano, sul ponente ligure e su alcuni tratti alpini del Piemontesi, lombardi fino al comparto occidentale del Veneto. 

Insomma, ci sono tutti i presupposti per l’ennesima evoluzione temporalesca che nelle prossime ore diverrà via via sempre più evidente ed importante su tutte le regioni alpini e prealpine con temporali più diffusi ed il temuto fenomeno della grandine. Verso sera qualche forte temporale non si esclude possa spingersi verso le aree della Pianura Padana settentrionale e dunque su alta Lombardia e alto Veneto insistendo addirittura fino alle primissime ore della notte. 

Discorso diverso invece per i temporali in atto sulle zone del Sud, i quali, insisteranno ancora per gran parte del pomeriggio portando forti rovesci e qualche grandinata, ma in rapida fase di attenuazione già dalle prime ore della sera. 

Come abbiamo spesso scritto nei giorni scorsi all’interno della nostra Cronaca Diretta, anche oggi ci teniamo a sottolineare il fatto che i fenomeni temporaleschi, da Nord a Sud, potranno localmente risultare di forte intensità e dunque accompagnati da intensi nubifragi, improvvisi allagamenti, furiose raffiche di vento e da pericolose grandinate.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here