Speciale Meteo – Allerta Meteo della Protezione Civile, codice arancione su 4 Regioni e Giallo su 14 regioni

0
286

Prossime ore anche a forte rischio Maltempo. Si è interrotta la lunga egemonia dell’alta pressione africana che per tanti giorni ha dispensato sole e tanto caldo.

Ora, una perturbazione nord atlantica, ha innescato una fase meteorologica decisamente opposta e subito sono scattate le varie allerte della Protezione Civile a causa del forte maltempo. Nelle prossime ore infatti, saranno ancora 4 le regioni in Allerta Arancione e ben 14 in Allerta Gialla.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domenica 28 luglio, allerta arancione in Lombardia, Veneto, Liguria e Lazio. Valutata, inoltre, allerta gialla sulle restanti regioni settentrionali e centrali, sull’Abruzzo e su parte di Molise, Campania, Basilicata, Calabria e Sardegna.

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di localmente intensi, frequente attività elettrica, grandinate e forti raffiche di vento. Sono inoltre attesi venti forti o di burrasca dai quadranti occidentali su Sardegna, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania e Puglia settentrionale, con raffiche di burrasca forte sulla Sardegna e sui crinali appenninici.

I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento.Ecco le Regioni in allerta Arancione e GiallaEcco le Regioni in allerta Arancione e Gialla

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

Le informazioni sui livelli di allertamento regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.

Commenti