Come stare bene con se stessi, quali sono i capisaldi del progetto interiore che è dentro noi.

Una delle cose decisive, è cercare di immaginare la propria vita, non nel tempo, ma fuori dal tempo un po’ come fossimo in una giornata immaginaria, in un sogno.

E, nei sogni tutto è possibile,perchè i sogni sono come le fiabe, un’altra epoca, un’altra dimensione.

Svegliarsi la mattinate immaginare un’amico misterioso, dai che giornata mi farai passare oggi?Perchè bisogna ricordarsi che non siamo noi i protagonisti della nostra vita, ma un’energia interiore, un’amico, un compagno di viaggi,perchè il compagno di viaggia vi conduca dove dobbiamo andare:

è importante che la smettiamo di dirci, come dobbiamo essere, è importante che noi ci affidiamo, a un’entità e una realtà sconosciuta.

Pensando che se oggi è stata una giornata banale come le altre, la notte dobbiamo immaginare di chiedere, all’amico misterioso, di essere condotti in un posto misterioso, ma affine con qualcosa di noi.

C’è da preoccuparsi:quando un giovane di diciotto anni, sa già quale sarà il suo destino,perchè vuol dire che ha già tracciato un percorso:imparare l’Inglese, essere alla moda fare sport, realizzarsi, senza domandarsi minimamente che ne è.di tutto il mondo creativo.Che ne è,di un ragazzo, che ha già in mente cosa e come sarà all’età di cinquanta anni.

Che ne rimane della sua creatività?

Bisogna ricordarsi che in ognuno di noi,c’è un’artista.un musicista, uno scrittore.

Certe serate, esci con delle persone sino a tarda notte, e parli, parli, parli.

Poi torni a casa e senti una sensazione di vaga tristezza, e pensi di avere sprecato un poco della tua vita.

Ed è cosi’,perchè la nostra vita è piena soltanto se siamo immersi in uno stato profondo creativo.

Adesso portami caro amico verso qualcosa che mi riguarda.Io aspetto, quanto è importante sapere aspettare, è una cosa che ti guarisce dai disturbi, un po’ come fanno gli ebrei:che aspettano il Messia da cinquemila anni.

C’è un’identità, affine a me, dentro di me che mi conduce, che cerca un campo energetico, quindi richiamerà, amori adatti a mese sopratutto lavori adatti a me.

Sarebbe come un pittore fare in tutta la vita un solo quadro,sfrondando tutte le cose che aveva imparato da altri.

E’ come una carne energetica dentro di te, un occhio dentro il tuo sguardo.

Perchè non si realizza una cosa che sognamo?Perchè i nostri occhi sono bendati, coperti da pensieri comuni, dal voler essere come tutti gli altri, dall’assomigliare, e cio’ che sta arrivando:non lo vedi,perchè stai cercando verso sogni che non ti riguardano, quindi bisogna spazzare via un modo comune di vedere il mondo.

Quindici miglior antidoto al nostro disagio è la creatività.facciamo un pò come i bambini che si liberano dal malessere facendo in modo di essere sempre spensierati, fantasiosi,conseguentemente:felici e gioiosi.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here