Soyuz MS-17 sarà lanciato il 14 ottobre 2020

0
302
Soyuz MS-17

La navicella spaziale è programmata per arrivare all’avamposto orbitale in tre ore e 20 minuti dopo aver compiuto due orbite della Terra, secondo i piani. Il lancio di una navicella spaziale Soyuz MS-17 con tre membri dell’equipaggio alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) è previsto per il 14 ottobre il Centro di addestramento cosmonauti Gagarin in Russia lo ha annunciato mercoledì.

Soyuz MS-17 sarà lanciata con un equipaggio di 3 cosmonauti

Il capo della Corporazione Spaziale Statale Russa Roscosmos Dmitry Rogozin ha detto in precedenza che la navicella spaziale ospiterà tre membri come equipaggio a bordo.

“I cosmonauti delle squadre di base e di back-up della ISS Expedition 64 saranno sottoposti a un ciclo di sessioni di formazione in modalità standard e di back-up.

Questo come parte dei preparativi per un volo in base a un breve schema di rendez-vous della Soyuz MS-17 con la ISS previsto per il 14 ottobre 2020″, ha detto il Centro in un comunicato.

Una fonte dell’industria spaziale ha detto alla TASS a metà maggio che il secondo lancio con equipaggio nel 2020 era previsto per il 14 ottobre.

I nuovi schemi di volo della SOYUZ MS-17

La navicella spaziale è programmata per arrivare all’avamposto orbitale in tre ore e 20 minuti dopo aver compiuto due orbite della Terra.

L’istruttore di base dell’equipaggio Aidar Bikmuchev ha detto che questo schema di volo avrebbe ridotto il numero di operazioni eseguite dall’equipaggio dell’astronave. Di conseguenza “avrebbe abbassato la probabilità di errori per il comandante e gli ingegneri di volo”.

La previsione del rendez-vous del Soyuz MS-17 con l’avamposto orbitale può essere regolata usando sia le misure del sistema di attracco radiotecnico Kurs-NA che i dati dei satelliti di navigazione Glonass e GPS.


Roscosmos pronta a garantire una passeggiata spaziale sicura per turisti


Il volo autunnale

Soyuz MS-17 dovrebbe decollare verso la Stazione Spaziale Internazionale in ottobre, potrebbe viaggiare con un modello a due orbite.

Una fonte dell’industria spaziale nazionale ha affermato in agosto che gli specialisti della russa Energia Space Rocket Corporation hanno iniziato ad addestrare i cosmonauti per un volo record di velocità.

Con obbiettivo la Stazione Spaziale Internazionale secondo uno schema ultracorto con la navicella con equipaggio che dovrebbe raggiungere l’avamposto orbitale in tre ore. Roscosmos ha successivamente confermato questa informazione.

L’equipaggio della missione

Alla fine di maggio, la commissione inter-agenzie ha approvato gli equipaggi di base e di riserva per un volo verso la Stazione Spaziale Internazionale in ottobre.

I cosmonauti Roscosmos Sergei Ryzhikov e Sergei Kud-Sverchkov e l’astronauta della NASA Kathleen Rubins sono stati approvati come equipaggio di base. Sono in continua preparazione per il volo di ottobre a bordo della navicella Soyuz MS-17.

L’equipaggio di riserva è composto dai cosmonauti russi Oleg Novitsky e Pyotr Dubrov e dall’astronauta americano Mark Vande Hei.

La commissione inter-agenzie ha anche approvato un equipaggio di riserva appositamente formato a causa della pandemia di coronavirus.

Esso comprenderà i cosmonauti Roscosmos Anton Shkaplerov e Andrei Babkin.

Commenti