Sottosegretari esclusi: indignazione e malumori al Governo

0
279
sottosegretari esclusi

Le nomine, ieri, dei Sottosegretari del Governo Draghi, sono state motivo di protesta. Tanti Malumori sono scoppiati tra i Sottosegretari esclusi, riunitisi nel cortile della Camera di Montecitorio appartenenti ai 5 Stelle in uno scontento generale. Sono state dette parole ad alta voce, volutamente per farsi sentire da tutti. Tra queste “E’ una Porcata!”, “Siamo diventati un ufficio di collocamento, altro che navigator” rilancia un altro, come riportato da l’Adnkronos. Tutto ha fatto eco medianico sui social dove l’indignazione è esplosa massiccia .

Chi sono i Sottosegretari esclusi?

Tanta indignazione. Tra gli esclusi un nome importante: Stefano Buffagni, già sottosegretario nel Conte I e II, in lizza per il nuovo Ministero della Transizione ecologica. Che invece è andato ad Ilaria Fontana. Buffagni, si dice, abbia pagato per la sua appartenenza geografica troppo inflazionata, la Lombardia. Oppure a causa di “incomprensioni” con il capo politico Vito Crimi, che non l’ ha tenuto in considerazione nelle “contrattazioni” per il sottogoverno. Tra i sottosegretari esclusi anche esponenti campani del M5Stelle. Maria Pallini interessata al Ministero del Lavoro andato invece a Rossella Accoto . Non è piaciuta a molti l’importanza data a “Parole Guerriere” che ha tirato fuori due esponenti tra i sottosegretari. Ed ancora contestazioni contro l’assegnazione della casella della Giustizia ad Anna Macina, rea di non provenire dalla Commissione Giustizia ma da Affari Costituzionali.


Franco Gabrielli: sottosegretario ai servizi segreti e della sicurezza


Bocconi amari per i nostalgici di Conte

Niente di Personale per chi ha avuto le nomine, ma la rabbia e lo scontento serpeggia tra le file dei 5 Stelle. E i campani esclusi non le mandano a dire. Dopo le dinamiche che hanno portato alla conclusione del Governo Conte e le defezioni all’interno del Movimento, questi sono bocconi amari da mandare giù. I riassetti dopo i cambiamenti sono pesanti da affrontare, specie quando un partito viene ridimensionato troppo. Sicuramente nei prossimi giorni ,ci saranno tanti colpi di scena. Lo spettacolo deve pur continuare!

Commenti