Vento, critiche e grandi paragoni, ma Eugenie di York ha avuto comunque il suo matrimonio da favola e conferma di essere una Principessa

Dopo tutte le peggiori premesse della stampa inglese, la Principessa Eugenie di York ha avuto il suo matrimonio  elegante, sobrio e d’amore.

Lei radiosa e bellissima nel suo abito Peter Pilotto ricamato a Como e la stupenda tiara con uno smeraldo verde presa in prestito dalla nonna

 

L’abito con la scollatura sulla schiena a mostrare la cicatrice “imperfetta” forse è un segnale più importante di quello leggermente colto. L’eterna seconda è totalmente disinteressata a raggiungere la perfezione e l’impeccabilità delle cugine acquisite Kate e Meghan, del resto è un matrimonio, non un concorso di bellezza o una sfilata di moda.

Due sposi visibilmente innamorati ed emozionati Jack Brooksbank e la Principessa Eugenie; lui specialmente che non nasconde le lacrime quando la vede arrivare.

Momento molto emozionante è stato anche dovuto all’esibizione di Andrea Bocelli con una dolcissima Ave Maria.

Ad aprire il corteo nuziale sono stati i principini: Charlotte, 3 anni, e George, 5 che danno sempre grandi soddisfazioni ai fotografi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il classico bacio dopo il si

 

 

La madre della sposa, Sarah Ferguson ha confermato di non aver mai perso il suo appeal negli anni

 

Tutti i vip erano presenti all’appello e, come preannunciato l’unica reale assente è stata Camilla..

Forse è stata proprio la moderata attenzione dei media britannici a rendere ancor di più reale e regale il matrimonio di Eugenie senza far entrare ogni genere di gossip e sarebbe stato ancor meglio da parte della BBC risparmiarsi il commento sul seno della Principessa.

 

Insomma, la Principessa Eugenie promossa a pieni voti, come anche l’eleganza indiscussa di Kate e Meghan

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here