Solstizio d’Estate: oggi primo Giorno d’Estate ma non è sempre cosi

0
223
Solstizio d’Estate

Oggi primo Giorno d’Estate ma non è sempre così: Solstizio d’Estate. L’Estate ha debuttato ufficialmente con il solstizio delle ore 5:32 che ha dato il benvenuto alla stagione calda nel nostro Emisfero. 

Questo 21 giugno rappresenta così anche la giornata più lunga dell’anno ovunque. Dall’altra parte del Mondo, nell’Emisfero sud è giunto l’Inverno. “Solstizio” deriva dalle parole latine “sol”, cioè Sole, e “sistere” ossia “fermarsi”: ciò descrivere il momento in cui il Sole si arresta nel suo punto più alto. Il Sole raggiunge lo Zenith sul Tropico del Cancro. 

Ci troviamo quindi dinanzi al più lungo giorno dell’anno, con le ore di luce maggiori andando a nord. Il sole tocca quindi la sua declinazione massima rispetto all’asse terrestre e la sua massima altezza sull’orizzonte. Al Circolo Polare Artico si hanno 24 ore di luce (il cosiddetto sole di mezzanotte), mentre la luce sarà visibile quasi 22 ore su Stoccolma, ben 18 a Londra ed oltre 17 a Parigi.

Canicola con il suo meteo estremo potrebbe non durare: ecco perché

Piogge monsoniche da record in Messico

Allerta fino ad arancione: Valle Padana, al Centro-Sud e in Sicilia

Usanze e riti, vero evento di culto

Il solstizio d’estate è un evento venerato da tante usanze e riti, come ad esempio sulle pietre di Stonehenge, dove ogni anno migliaia e migliaia di persone si riuniscono, nella notte tra il 20 ed il 21 giugno, ad attendere quest’alba così speciale.

Il complesso monumentale di Stonehenge è il fulcro dei misteri legati al solstizio e all’equinozio: le pietre che lo compongono sono infatti allineate in corrispondenza dei punti in cui il sole sorge in quei particolari giorni, motivo per cui è stato ipotizzato che il sito fosse un antico osservatorio astronomico.

Quest’anno la bella stagione inizia con un giorno di ritardo dal momento che il solstizio d’estate è avvenuto il 21 e non il 20 giugno come è avvenuto l’anno scorso. Non è infatti una data fissa quella del solstizio d’estate e delle altre stagioni, poiché la Terra compie il giorno intorno al sole in poco più di 365 giorni.

I necessari aggiustamenti sul calendario portano a degli spostamenti di data su certi fenomeni come il solstizio. Prendendo in considerazione il decennio appena iniziato, il solstizio tornerà ad essere il 20 giugno nel 2024, nel 2028 e nel 2030.

Con il contributo di www.tempoitalia.it

Fonte: Meteogiornale