#socialdown: i social della famiglia Zuckerberg in tilt

0
602
#socialdown

L’hashtag #socialdown ricorre selvaggio su Twitter, insieme a diversi altri. L’intera famiglia di social acquisita da Mark Zuckerberg (Whatsapp, Instagram e Facebook) è “down” dalle 17.20 di oggi.

#socialdown: cosa è successo?

Down in tutta Italia e anche in Europa. Gli hastag #whatsappdown, #instagramdown e #facebookdown sono diventati rapidamente trend topic su Twitter. Il sito “Downdetector.it”, che segnala inconvenienti la cui è superiore al volume tipico, ha subito rilevato il problema. Nelle ultime 24h il picco di segnalazioni è stato davvero alto, ma solo verso le 17.00 ha raggiunto il punto critico. I tre grandi social della famiglia Zuckerberg sono down in Europa e i problemi sono diffusi in maniera omogenea in tutta Italia. Una mole sconcertante di segnalazioni sta invadendo nell’ultima ora Twitter che, invece, non sembra presentare particolari problemi. Gli utenti non riescono ad accedere a nessuna delle 3 app, né a connettersi al server, e rilevano problemi nel caricamento dei vari contenuti.

#socialdown: il picco verso le 17.20

Il picco di segnalazioni, impressionante rispetto allo standard giornaliero, è arrivato al sito downdetector.com verso le 17.20. Non è dato ancora sapere al momento quali siano i motivi del crash che ha coinvolto i social. Tutto ciò che sappiamo è che, al momento, è impossibile ricevere e spedire messaggi. Anche il sito “WhtasApp web”, che utilizza l’app attraverso il pc, è fuori gioco. Immediata la reazione sconcertata degli utenti, molti dei quali preda di un panico ingiustificato, nonostante l’importanza che i social riscuotono soprattutto tra i più giovani. Il problema sembra legato ai DNS.

I DNS sono il problema

Seconde The Verge, testata americana, il problema deriva dai DNS. Una saturazione vera e propria che la piattaforma aveva già riscontrato in precedenza. Oltre che con segnalazioni inviate ai siti specializzati, molti utenti hanno condiviso il proprio malessere attraverso una manciata di post su Twitter. Il social su cui Zuckerberg non ha messo le mani funziona regolarmente, e gli utenti non si sono certo fatti pregare. A balzare in testa ai trend sono, nell’ultima ora, gli hashtag #whatsappdown, #instagramdown e #facebookdown.