Skullbreaker Challenge: l’ennesima follia social spopola su TikTok

0
402
Cos'è Skullbreaker Challenge.

Dopo il Blue Whale, la Tide Pods Challenge e la Samara Challenge, sui social network e sulle chat è arrivato l’ennesimo e assurdo «gioco» violento tra giovani irresponsabili. Si chiama Skullbreaker Challenge, e la traduzione letterale del nome in «rompicranio» non è casuale, poiché è proprio questo uno dei rischi maggiori che corre la vittima inconsapevole di questa nuova e folle moda che corre sul web e che è stata introdotta per la prima volta su TikTok.

TikTok: l’app cinese che sta facendo tremare Instagram e YouTube

In queste ultime settimane, diversi genitori stanno lanciando l’allarme su Facebook e su WhatsApp per mettere in guardia da questo terribile «giochino» che davvero può mettere anche a rischio la vita del malcapitato. In questo caso, infatti, la vittima è inconsapevole di quanto sta accadendo, poiché viene coinvolta nella «sfida» come se si trattasse di un normale divertimento tra amici.

Skullbreaker Challenge funziona in questo modo: due giovani – che ovviamente sanno qual è lo scopo della violenta disfida – coinvolgono una terza e ignara persona. Tutti e tre si allineano in orizzontale, quindi uno alla volta cominciano a fare dei salti, mentre una quarta persona gira un video con lo smartphone ricorrendo tendenzialmente a TikTok. A un certo punto, quando è la volta del ragazzo che si trova al centro, gli altri due che sono ai lati gli fanno una sorta di sgambetto a entrambe le gambe mentre sta per saltare, e così il malcapitato fa un volo e sbatte con forza a terra con la schiena e in diverse situazioni anche con la testa.

Skullbreaker Challenge: i primi video sono spuntati su TikTok.

Naturalmente, il violento impatto del capo con il suolo può davvero comportare dei gravi danni, e non a caso in Sudamerica questa folle sfida social è stata definita «Rompecraneos», ossia «Spacca Testa».

Skullbreaker Challenge: cosa rischiano le vittime

Di fronte alla rapida diffusione di Skullbreaker Challenge, i genitori di tutto il mondo stanno diffondendo tramite social network o WhatsApp alcuni filmati che mostrano proprio le rovinose cadute di schiena-testa causate da questa nuova e orribile moda che sta dilagando tra i giovani. Addirittura qualcuno aveva parlato di due vittime, ma per fortuna questa notizia si è poi rivelata infondata. Invece, stando a quanto riportato da Telemundo, emittente statunitense in lingua spagnola, ci sarebbero due feriti piuttosto preoccupanti a Miami e in Venezuela che fortunatamente non sono in pericolo di vita.

La vicenda che è stata approfondita è stata quella di Miami. Qui, una ragazzina di circa 16 anni che frequenta la South Dade High School di Honesty, si sarebbe lasciata coinvolgere in quello che sembrava un normalissimo gioco di salti. Come ha spiegato la madre, quando è caduta per il doppio sgambetto dei due amici, ha riportato una brutta ferita alla testa e anche ad altre parti del corpo. La donna ha prontamente ritirato la figlia dall’istituto scolastico e ha denunciato la struttura.

Skullbreaker Challenge: quali rischi si corrono.

Gli esperti stanno mettendo in guardia dalle gravi conseguenze alle quali si può andare incontro nel finire vittime dello Skullbreaker Challenge. Innanzitutto, a causa del violento impatto con il suolo, si può riportare una commozione cerebrale, una distorsione cervicale e persino una frattura del cranio. Dunque, si sta cercando di avvisare i giovani di tutto il mondo sulla pericolosità di questa nuova follia social, per far sì che possano responsabilizzarsi ed evitare di prestarsi a fungere da protagonisti di terribili cadute di ignari amici che ne potrebbero restare gravemente feriti, o potrebbero anche morire.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here