I dinosauri e Pippi Calzelunghe sono state due sit-com di genere avventura per ragazzi, realizzate in periodi molto diversi ma allo stesso tempo tutte e due particolarmente amate dai bambini, i quali grazie a questi due show hanno imparato tante cose, soprattutto a fantasticare ed a sognare; motivi per cui si sono meritate un posto particolare nei ricordi dei fan del piccolo schermo.

I DINOSAURI

Di marca statunitense, questa sit-com è stata prodotta tra il 1991 ed il 1994, ed è composta da quattro stagioni da 65 episodi complessivi. Negli Usa è andata in onda sulla ABC, mentre in Italia venne trasmessa prima su Rai 1 e poi su Rai 2. Ideata da Brian Henson, Michael Jacobs e Bob Young, la serie è di genere avventura interpretata personaggi in costume, tutti rigorosamente vestiti da dinosauri, la famiglia Sinclair per la precisione.

La trama de I Dinosauri

La serie è ambientata nell’era mesozoica, più dettagliatamente nel supercontinente Pangea. Protagonista, come detto, è la famiglia Sinclair, ossia dei dinosauri antropomorfi: Earl, Fran e i loro figli Robbie, Charlene e Baby. Earl ha come occupazione quella di abbattere alberi nell’azienda guidata dal suo capo Bradley P. Richfield. Le tematiche affrontate sono una trasposizione in chiave satirica degli usi e costumi della società contemporanea; in sostanza le problematiche di oggi vengono trapiantate all’epoca dei dinosauri, ed affrontate dai dinosauri stessi… L’ultimo episodio dell’ultima stagione, ovvero il 65simo, mostra l’abbattersi sulla Terra di una violentissima era glaciale che lascia presagire come probabilmente da quel momento si pone fine per sempre al mondo dei Dinosauri. I cinque componenti della famiglia, i due adulti, i due ragazzi ed il bebè, sembrano essere tutti appartenenti a razze di dinosauri diverse, e tutti hanno le stesse problematiche degli essere umani. Il protagonista indiscusso dello show è l’ultimo arrivato in casa, Baby Sinclair, il quale combina sempre guai facendo impazzire il padre, che però altro non può fare se non amarlo incondizionatamente. La serie, soprattutto negli Stati Uniti, riscosse molto successo, motivo per cui fu anche adattata a fumetti.

PIPPI CALZELUNGHE

Serie televisiva svedese realizzata nel lontano 1969, in patria fu composta da una stagione da 13 episodi più due film spin-off (distribuiti nei cinema svedesi nel 1970); in Italia invece i due film originali vennero divisi in 8 ulteriori episodi, così da comporne 21 in totale. In patria venne trasmessa dal network SVT, mentre in Italia andò in onda su Rai 1, Boing e Cartoonito. Questa sit-com è basata sull’omonimo personaggio di Pippi Calzelunghe nato nel romanzo per ragazzi Pippi Calzelunghe scritto nel 1945 dalla scrittrice svedese Astrid Lindgren. La regia della serie fu affidata a Olle Hellbom. La bambina protagonista dello show, colei che dà il titolo alla serie, in realtà si chiama “Pippilotta Viktualia Rullgardina Succiamenta Efraisilla Calzelunghe”, motivo per cui si fa chiamare semplicemente Pippi.

La trama di Pippi Calzelunghe

Essa vive nella piccola città di Visby, situata sull’isola svedese di Gotland, essendo proprietaria di una grande villa causa eredità, che lei chiama “Villa Villacolle”. Lì vive da sola assieme ad un cavallo bianco e nero chiamato Zietto e ad una scimmietta di nome Signor Nilsson. Pippi è figlia del pirata vedovo ed onesto Efraim Calzelunghe, capitano della Saltamatta, una nave di corsari spesso in giro per il mondo il quale è inoltre anche il re dell’isola immaginaria di Taka Tuka, nel Corno d’Africa. Pippi ha la curiosa particolarità di possedere una forza sovrumana ma è dotata anche di una grandissima umanità e generosità che riversa nei confronti degli altri. Suoi amici di giochi e soprattutto di avventure sono i fratelli Tommy ed Annika, che abitano vicino casa di Pippi. I tre si mettono spesso in situazioni pericolose, con persone cattive da affrontare, ma alla fine la hanno sempre vinta grazie alla superforza ed alla furbizia di Pippi. La famosa sigla d’apertura, Ecco arriva Pippi Calzelunghe, è stata scritta dalla stessa creatrice del personaggio, Astrid Lindgren, ed interpretata dalla giovane protagonista Inger Nillson. La serie riscosse sin da subito un forte successo, motivo per cui ancora oggi in Italia è spesso replicata nei canali per bambini. Lo show ispirò anche l’omonima serie animata, creata nel 1998 e composta da 26 episodi. Per quanto riguarda il cast, si ricordano: Inger Nilsson (Pippi, che dopo questo ruolo non riuscì mai a far decollare la propria carriera di attrice), Maria Persson (Annika, ex attrice), Par Sundberg (Tommy, il quale neanche tentò di intraprendere la carriera recitativa) e Beppe Wolgers (il Capitano Efraim Calzelunghe).

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here