Siria: ucciso leader di al Qaeda da un drone USA

0
198
Siria: ucciso leader di al Qaeda da un drone USA

Un drone americano ha ucciso un leader di al Qaeda in Siria. Lo ha reso noto il Pentagono. Il raid USA ha colpito Abdul Hamid al-Matar. Nei giorni scorsi la base militare americana a Tanf era stata colpita da un attacco coordinato di droni.   

Gli USA hanno ucciso un leader di al Qaeda in Siria?

Il Pentagono ha riferito che un drone americano ha ucciso un esponente di al Qaeda in Siria. Si tratta di Abdul Hamid al-Matar. “Oggi un attacco aereo statunitense nel nord-ovest della Siria ha ucciso il leader di al-Qaeda Abdul Hamid al-Matar. Non abbiamo indicazioni di vittime civili a seguito dell’attacco, che è stato condotto utilizzando un aereo MQ-9″, ha dichiarato in una nota il maggiore dell’esercito John Rigsbee, portavoce del comando centrale degli USA. “Al-Qaeda continua a rappresentare una minaccia per l’America e i nostri alleati. Al-Qaeda usa la Siria come un rifugio sicuro per ricostruire, coordinarsi con affiliati esterni e pianificare operazioni esterne. Il gruppo al-Qaeda usa anche la Siria come base per le minacce che raggiungono la Siria, l’Iraq e oltre“, ha continuato Rigsbee. “La rimozione di questo senior leader di al Qaeda peserà sulla capacità dell’organizzazione terroristica di pianificare e condurre attacchi che minacciano cittadini americani, i nostri partner o civili innocenti”.

Giovedì scorso le truppe americane hanno subito un attacco a Tanf. Tuttavia, secondo indiscrezioni, il raid statunitense contro il leader di al Qaeda era in programma da diversi giorni e non avrebbe nulla a che fare con l’attacco a Tanf.


Leggi anche: Siria: colpita la base americana di al Tanf