Sindaco di Mosca Sobjanin emana decreto su allentamento quarantena per 1 Giugno

0
160

Il sindaco di Mosca, Sergej Sobjanin, in seguito all’incontro sulla situazione epidemiologica nella capitale avvenuto ieri con il presidente russo, Vladimir Putin, ha firmato due decreti che prevedono l’allentamento del regime di quarantena a partire dal primo giugno. La seconda fase di allentamento delle restrizioni sarà valida sino al 14 giugno.

È previsto il mantenimento del sistema di pass elettronici per gli spostamenti con mezzo di trasporto, pubblico o privato. Il sistema sanitario cittadino tornerà gradualmente al funzionamento ordinario, con la ripresa delle prestazioni mediche programmate. Nel rispetto nel distanziamento sociale e delle regole di disinfezione, riapriranno i negozi non alimentari, dai piccoli punti vendita agli ipermercati, lavanderie e tutti i servizi alla persona che non prevedono un contatto prolungato con i clienti.

Gli studi tecnici ed ingegneristici potranno essere ripresi nelle rispettive sedi lavorative. Verrà riavviato il servizio cittadino di noleggio delle biciclette con l’utilizzo obbligatorio di dispositivi di protezione individuale. Per permettere l’allenamento degli atleti delle squadre locali e nazionali riapriranno gli stadi e altre strutture sportive, alle quali potranno accedere solo i professionisti, i medici sportivi e il personale tecnico. Saranno riaperti quasi tutti i parchi cittadini, ma resteranno chiuse le zone dedicate all’attività fisica e le aree per bambini per evitare assembramenti. I residenti della capitale potranno lasciare le proprie abitazioni per passeggiate e svolgere attività sportive.

Commenti