Silvia Salemi: “Era Digitale” il nuovo singolo – Audio e Testo

0
172

E’ stato presentato ieri sera durante la serata conclusiva del programma musicale “Ora o Mai Più” presentato da Amadeus il nuovo singolo di Silvia Salemi dal titolo “Era Digitale“, disponibile in tutti gli store digitali e piattaforme streaming.

“Era Digitale” è stato scritto dalla stessa artista mentre gli arrangiamenti sono stati affidati a Francesco Tosoni, già al lavoro in passato con l’artista siciliana che torna con un nuovo brano a distanza di due anni dal precedente disco “23” da dove sono stati estratti i singoli “Potrebbe Essere” e “Io Credo”.

Con queste parole Silvia Salemi parla del suo nuovo brano: “Era digitale nasce da una mia riflessione legata al recente discorso tenuto dal Papa, a Panama, che ha avuto un fortissimo impatto sui giovani, in cui ha spiegato che non basta stare tutto il giorno connessi per sentirsi riconosciuti e amati. Parole che mi hanno dato la conferma del fatto che un abbraccio dato realmente, una stretta di mano o un bacio resteranno sempre più intensi e autentici di immagini o simboli scambiati via cellulare o pc” –  “Quando in ‘Era digitale’ canto il desiderio di tornare a fare il pane, auspico un ritorno più profondo alla vita vera, che non è fatta di social-network o chat. Non bisognerebbe mai dimenticare, infatti, quanto sia importante privilegiare tutto quello che essa è in grado di offrirci, lasciandoci trasportare dalle emozioni e condividendo esperienze reali”.

Cosa pensate del nuovo singolo di Silvia Salemi? Vi lasciamo qui sotto con l’audio ed il testo di “Era Digitale”.

Era Digitale – Testo

Io non voglio più restare a scrivere e aspettare 
di vederti, toccarti nel mondo reale 
Buio fitto, fitto nella notte in cui si generano i sogni 
e noi invece di dormire, navighiamo 
è un mare aperto che non ha confine 
ti porta altrove, ma non è reale

Io, io non voglio più restare 
in un’era digitale se non ti posso toccare 
in un mondo reale 
non ne voglio più sapere di quest’era digitale 
in un mondo reale 
io voglio fare il pane

Andiamo verso un mondo, una generazione che 
che non sa cosa, cosa fare 
e siamo tutti alla ricerca di 
un modo nuovo di distinguerci

Io, io non voglio più restare 
in un’era digitale se non ti posso toccare 
in un mondo reale 
non ne voglio più sapere di quest’era digitale 
in un mondo reale 
io voglio fare il pane

E lasciami almeno la certezza 
che un bacio non sia virtuale

Io, io non voglio più restare 
prigioniera digitale in un mondo reale 
io voglio fare il pane. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here