Silk Faw di Reggio Emilia: i lavori iniziano a settembre

I lavori per la costruzione della nuova fabbrica di auto elettriche di Reggio Emilia partiranno nella settimana del 5 settembre.

0
327
silk faw reggio emilia
A settembre partono i lavori dello stabilimento di Reggio Emilia (screenshot Instagram).

È tutto confermato. La fabbrica di auto elettriche di Gavassa (Reggio Emilia), progetto della joint-venture Silk Faw, si farà. La notizia ufficiale è stata diffusa tramite un comunicato stampa diramato dopo un incontro voluto da Vincenzo Colla, assessore regionale allo Sviluppo economico. Questi aveva chiesto un confronto per diramare i dubbi emersi sulla capacità della società sino-americana di poter dare effettivamente il via ai lavori per la costruzione dello stabilimento.

Silk Faw: a settembre cerimonia di apertura dei lavori di costruzione

Nella nota ufficiale si legge quanto segue sul progetto e sul periodo in cui si inizierà a lavorare alla costruzione dell’impianto di Reggio Emilia: “Silk Sports Car Company ha confermato che l’acquisto del terreno di Gavassa, sul quale l’azienda stabilirà anche la propria sede e centro di innovazione, verrà concluso il giorno 5 agosto e che durante la settimana del 5 settembre, congiuntamente a un’accelerazione delle attività di ricerca e sviluppo, si terrà una cerimonia di inizio lavori alla quale parteciperanno rappresentanti del top management di Faw e Silk EV”. L’annuncio prosegue sottolineando l’ampia presenza anche delle istituzioni in questo progetto: “Le amministrazioni della Regione Emilia-Romagna e della città di Reggio Emilia manterranno un ruolo centrale in questa storica collaborazione tra Italia, Cina e Stati Uniti d’America al fine di garantire il raggiungimento degli obiettivi strategici di lungo termine”.

Produzione ferma in Spagna per la Mercedes

Quali erano i dubbi sul progetto italo-cinese-americano?

L’assessore Colla durante l’incontro ha chiesto delle conferme perché nelle ultime settimane erano emerse delle perplessità sulle effettiva capacità di Silk Faw di portare avanti l’iniziativa. La firma del contratto di acquisto dei terreni di Gavassa è stata rimandata in diverse occasioni, e la società di riferimento ha perso anche dei dirigenti importanti. Ad esempio, sono andati via Amedeo Felisa e Roberto Fedel, i quali si sono accasati alla Aston Martin. Inoltre pare che la joint-venture abbia avuto dei problemi nel reperire i finanziamenti necessari per far partire il progetto (circa 1 miliardo di euro). Adesso, però, dopo aver ottenuto le opportune rassicurazioni, Vincenzo Colla ha potuto confermare che a settembre si comincerà con i lavori per lo stabilimento di auto elettriche di Reggio Emilia.