SIENA – Ecco le dieci contrade partecipanti al Palio di Siena Agosto 2018

0
216

Da quasi 300 anni sono sempre loro. Sono sempre le stesse 17 contrade a giocarsi il Palio di Siena, secondo una divisione rimasta immutata dal 1729 a oggi. Ma, come a ogni “Carriera” (come viene tradizionalmente chiamata la corsa), ne partecipano solo 10 (i favoriti).

I partecipanti

Secondo il regolamento, infatti, corrono di diritto le sette contrade che non hanno corso il Palio corrispondente dell’anno precedente, e un mese circa prima della Carriera vengono estratte a sorte le tre contrade mancanti; l’annuncio al popolo è dato attraverso le bandiere delle tre contrade estratte che vengono issate alle finestre di Palazzo Comunale.

Per il Palio dell’Assunta 2018 del 16 agosto l’estrazione è stata effettuata lo scorso 8 luglio, con il trio Valdimontone, Lupa e Bruco che si sono aggiunte alle contrade partecipanti di diritto, vale a dire Leocorno, Pantera, Civetta, Drago, Tartuca, Nicchio e Giraffa. Le altre sette contrade escluse dovranno accontentarsi di partecipare al corteo storico che precede la corsa, ma sanno già che saranno presenti al Palio dell’Assunta 2019.

Le contrade

A questa edizione mancano sia la contrada più vincente di sempre, quella dell’Oca (65 vittorie totali), sia la “nonna”, vale a dire quella a cui manca la vittoria da più tempo. Un titolo, quest’ultimo, che spetta suo malgrado alla contrada dell’Aquila, senza successi dal 1992. I favoriti sono il Leocorno, con la coppia cavallo-fantino Carlo Sanna detto Brigante su Osama Bin, e il Drago (che ha già vinto il Palio di luglio) con Andrea Mari detto Brio su Pathos De Ozieri. Ma in un lotto, secondo gli esperti, di cavalli di qualità come quelli scelti dai capitani delle contrade possono sperare anche il Nicchio, la Lupa e la Giraffa.

Il Bruco

La contrada del Bruco veste colori giallo-verde con liste turchine. La Contrada ha il titolo di “Nobile” per aver posto il Monte del Popolo al potere nel 1371 e per il valore delle sue milizie nello scontro alla Croce del Travaglio contro Carlo IV di Boemia (1369). Per l’edizione 2018 si presenta con Sebastiano Murtas detto Grandine su Solu Tue Due.

La Civetta

La contrada della Civetta ha come colori il nero e il rosso con liste bianche. La Contrada ha il titolo di “Priora” per aver ospitato la prima riunione del Magistrato delle Contrade, l’organismo che riunisce i Priori delle diciassette Contrade per deliberare sulle questioni di interesse comune. È presente con il fantino Giosué Carboni detto Carburo sul cavallo Tabacco.

Il Drago

La contrada del Drago veste rosa antico e verde con liste gialle ed è detta “Camporegio”. Proverà a bissare il successo dello scorso luglio con lo stesso fantino, Andrea Mari detto Brio, che correrà su Pathos De Ozieri.

La Giraffa

La contrada della Giraffa veste colori rosso-bianco. Ha il titolo di “Imperiale” per decreto di Vittorio Emanuele III, avendo vinto il Palio del luglio 1936 dedicato all’impero. Il 16 agosto sarà alla partenza con Francesco Caria detto Tremendo.

Il Leocorno

La contrada del Leocorno è l’altra grande favorita del Palio dell’Assunta secondo gli esperti, con Carlo Sanna detto Brigante su Osama Bin. Ha colori bianco e arancio con liste azzurre.

La Lupa

La contrada della Lupa sarà ai nastri di partenza con l’esordiente Federico Guglielmi su Porto Alabe. I suoi colori sono il bianco e il nero con liste arancio. È gemellata con la città di Roma.

Il Nicchio

La contrada del Nicchio è quella che non vince da più tempo tra quelle partecipanti. È infatti senza successi dal 16 agosto 1998, 20 anni fa. Quest’anno si presenta con Luigi Bruschelli detto Trecciolino su Tale e Quale. Veste azzurro con liste gialle e rosse. Si fregia, come il Bruco, del titolo di “Nobile” per il valore delle sue milizie a Montaperti (1260) e Porta Pispini (1527).

La Pantera

I colori della contrada della Pantera sono il celeste e il rosso listati di bianco. È gemellata con la città di Lucca e si presenta con Jonatan Bartoletti detto Scompiglio su Rexy.

La Tartuca

La contrada della Tartuca è quella con più vittorie tra quelle presenti al Palio dell’Assunta 2018, ben 47,5 con un titolo ex aequo. Veste i colori giallo e turchino e in questa edizione punta su Giovanni Atzeni detto Tittia su Rodrigo Baio.

Il Valdimontone

La Contrada di Valdimontone è contraddistinta dai colori rosso e giallo con liste bianche. Il suo motto è: “Sotto il mio colpo la muraglia crolla”. Si presenta con Antonio Siri detto Amsicora su Schietta.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here