Siberia – Anomalie impressionanti: autunno come il più caldo di tutti

0
445

La crisi climatica non si ferma, anzi: con il mese di novembre 2020 sono 431 mesi consecutivi di caldo anomalo.

Il periodo settembre-novembre, ossia l’autunno meteorologico per l’emisfero settentrionale e la primavera per quello meridionale, è stato il terzo più caldo mai registrato. Lo rivela l’ultimo bollettino pubblicato dal National Centers for Environmental Information della NOAA. Solo i trimestri di settembre-novembre del 2015 e del 2019 sono stati più caldi di quello appena concluso, e la Top 5 dei più caldi è stata registrata dal 2015 e il 2020. Il riscaldamento globale sta proseguendo senza sosta. L’anomalia globale del periodo settembre-novembre è stata per oceani e terre emerse di +0,91°C.

Considerando le anomalie dell’emisfero settentrionale è stato il secondo autunno più caldo della storia, superato di soli 0,01°C dall’autunno del 2015. Per l’emisfero meridionale è stata, invece, la nona primavera più calda della serie storica.

clima autunno caldo

Anomalie elevate sono state registrate tra il nord-est dell’Europa e il nord della Russia, dove le temperature medie del periodo sono rimaste addirittura di 3 o più gradi superiori al normale, con punte di 5 o più gradi in Siberia. E’ stato un trimestre di caldo record per l’Europa, per l’Asia settentrionale, il Nord e il Sud America, per l’Australia, così come per i settori settentrionali e occidentali dell’Oceano Pacifico, per l’Atlantico e l’Oceano Indiano.

Tra le zone ad aver registrato temperature inferiori alla norma, invece, ci sono il settore centrale del Pacifico, zone del Canada, dell’Atlantico settentrionale, dell’Oceano Indiano sud-occidentale e dell’Asia sud-occidentale. In nessuna di questa zone, però, sono state raggiunte anomalie record.

Novembre è stato il secondo più caldo in almeno 141 anni di storia

Il mese di novembre è stato il secondo più caldo a livello globale in (almeno) 141 anni di storia. Le temperature medie a livello globale, considerando terre emerse e oceani, sono state di +0.97°C più elevate della media del XX secolo. Il novembre più caldo in assoluto resta quello del 2015, con una anomalia di +1,01°C.

Come sottolinea la NOAA, i 10 mesi di novembre più caldi in assoluto si sono verificati dal 2004 ad oggi, e quello appena concluso è stato il 44° mese di novembre consecutivo nonché il 431° mese consecutivo ad aver registrato, almeno nominalmente, temperature superiori alla medie del Novecento.

Impressionanti, anche nel mese di novembre, le temperature medie registrate nella Russia settentrionale: in Siberia l’anomalia del mese ha diffusamente superato i 5 gradi.

Anomalia temperature novembre. NOAA