Siamo cinque: Faldbakken torna nelle librerie italiane

In Italia, Matias Faldbakken non viene pubblicato dall'ormai lontano 2008. Da domani, però, torna nelle nostre librerie con un nuovo thriller carico di tensione

0
638
Siamo cinque

Anno nuovo, nuovi libri da aggiungere tra quelli da leggere. E il 2021 non fa certo un’eccezione. Dal 12 gennaio sarà, infatti, disponibile una delle prime novità librarie. “Siamo cinque” di Matias Faldbakken. Edito da Mondadori. Non è la prima volta che un libro di Faldbakken esce in Italia. Nel 2008, sempre Mondadori ha pubblicato “The Cocka Hola Company“.

Di che cosa parla “Siamo cinque“?

Siamo cinque” esce in Norvegia il 19 ottobre 2019. Si tratta di un racconto thriller. La storia ha luogo in un piccolo villaggio della Norvegia. Di nome Råset. E nel quale vive il protagonista, Tormond Blystad, assieme alla sua famiglia. Dell’uomo si sa che ha avuto un passato turbolento e oscuro. Tuttavia, Tormond viene presentato come un padre responsabile e amorevole. Come un uomo che si è gettato alle spalle il proprio passato, quindi. La vita dalla famiglia Blystad viene improvvisamente sconvolta. Un giorno, infatti, il loro cane, Snusken, sparisce. Lasciando dietro di sé un vuoto insopportabile. Tormond comincia, dunque, a lavorare su degli esperimenti. In cui l’uomo utilizza dell’argilla rossa e concime chimico. Finché, un giorno, uno dei suoi esperimenti prende vita. Divenendo, dunque, parte della famiglia. E dando inizio a una nuova fase della vita dei Blystad. E in cui subentrano potenti forze che superano l’immaginazione di Tormond.

Accoglienza della critica e del pubblico

Siamo cinque” ha riscosso molto successo. In particolare in Norvegia. Nel 2019 e nel 2020, il racconto è stato selezionato per tre premi. Mentre nel 2019, Faldbakken ha vinto due concorsi. “The Norwegian critcs prize for Literature“. E “The Norwegian radio’s literary award“. Jo Nesbø stesso ha criticato positivamente “Siamo cinque“. Affermando che si tratta di “Un racconto di ambientazione rurale che incontra un thriller domestico e il “Frankenstein” di Mary Shelley. Con un risultato incredibile“. Anche a livello internazionale, “Siamo cinque” è molto apprezzato. “Kulturexpresso.de” definisce il racconto “Un lavoro ingegnoso“. Su “GALA“, invece, si legge che: “[…] Faldbakken ha scritto la storia di una famiglia inizialmente innocua, ma con alcune caratteristiche kafkiane”. Su Goodreads, il racconto ha una media di 3.92/5. Un’ulteriore conferma dell’apprezzamento generale dell’opera di Faldbakken.

Siamo cinque” è solo un racconto thriller?

La risposta è no. “Siamo cinque” è, prima di tutto, un’opera psicologica. La caratterizzazione e la psicologia dei personaggi sono fondamentali. La critica si è espressa più volte al riguardo. Definendole uno dei punti di forza del racconto. Su “Austria Press Agency” si legge: “Faldbakken conosce bene i suoi personaggi“. Fatto da non sottovalutare. Conoscere bene i propri personaggi significa renderli coerenti. Soprattutto, però, umani e credibili. “Siamo cinque” è, poi, un racconto quasi cinico. In cui ci vengono presentati problemi di varia natura. Come quelli legati alla droga. Anche, però, problematiche che hanno a che fare con la mascolinità. Sotto certi aspetti, si presenta quasi come una sorta di satira. Infine, “Siamo cinque” è un racconto grottesco. In cui subentrano caratteristiche del genere horror. Anche, però, di quello sci-fi. E nel quale la tensione cresce pagina dopo pagina. Conquistando il lettore. Cogliendolo anche di sorpresa.

Chi è Matias Faldbakken?

Matias Faldbakken nasce a Hobo, in Danimarca, il 20 novembre 1973. C’è un particolare fondamentale che va preso in considerazione. Vale a dire il fatto che Faldbakken non è solo uno scrittore. Faldbakken è, infatti, anche un artista. Le sue opere sono state esposte alla Biennale di Venezia. Come anche alla Biennale di Sydney. E, infine, alla KunstWerke di Berlino. Perché questo aspetto è così importante? Perché ne risente lo stile stesso. E ciò aggiunge un qualcosa in più alle opere di Faldbakken. Un autore che è conosciuto per il suo realismo piscologico. Faldbakken riesce a rendere i suoi personaggi credibili e umani. Persino in situazioni che sembrano lontane dalla realtà. O, meglio ancora, distanti da quella che conosciamo. Tutte caratteristiche che lo hanno reso uno degli autori più apprezzati in Norvegia. Matias Faldbakken è di certo un autore da scoprire e conoscere meglio.


La Casa Delle Voci di Donato Carrisi | trama e info