Si inaugura a Genova il BIG, il Festival della Creatività

0
220

Dal 25 al 27 settembre si inaugura a Genova a Villa Bombrini il primo festival della creatività, comunicazione e digital marketing, organizzato dalla ONLUS Urka, network di professionisti liguri della comunicazione e del digital marketing desiderosi di lanciare un nuovo messaggio. Così questo festival è stato pensato prima di tutto per i professionisti, in modo da rendere loro un proficuo strumento di conoscenza e valutazione da utilizzare nel proprio business, così da poterlo incrementare. Ma si rivolge anche alle aziende, per coinvolgerle in quei processi che aggiungono valore ai loro marchi. Infine, ma non certo per importanza, si rivolge anche agli studenti, per inserirli subito a pieno titolo in un mercato in continua evoluzione che chiede creatività e comunicazione a livelli sempre più alti.

La prima giornata prevede in calendario ben 14 talk dove la creatività è messa al centro dell’attenzione come elemento fondamentale nella comunicazione odierna. Poi, si discuterà di digital marketing, questo sconosciuto, ma non troppo, di cui è improcrastinabile l’approfondimento e l’utilizzo, soprattutto da parte dei giovani e comunque delle forze attive della società.

 Il giorno successivo, il 26 settembre, sono previsti ben 6 laboratori di spessore: al giorno d’oggi non si può non parlare di SEO, di illustrazione, di user experience, specie in una società che è riuscita a ridurre le distanze con l’utilizzo di strumenti di questo tipo. Distanze ridotte non solo in termini geografici, ma anche come incontro di pensiero, di esperienze e di mentalità a confronto. Molto interessante appare la progettazione di un’app per il turismo, dove si insegneranno le nozioni per realizzare un’app per chi viaggia, ma anche per chi vuole creare uno strumento utile ad altre persone. Se si pensa all’uomo del XXI secolo lo si vede con una valigia in mano, perché il viaggio è parte integrante di ciascuno di noi, per i motivi più disparati. Questo workshop, oltre ad essere stimolante, potrebbe far uscire fuori quelle idee che nel mondo del continuo cambiamento si cercano in continuazione.

 E poi, sempre per rimanere nel settore giovane, non mancheranno contest riservati agli under 30 dove le idee verranno valutate come a creare una reale agenzia di comunicazione, con professionisti del settore pronti a verificarne la fattibilità. Idee che nella serata conclusiva dell’evento verranno premiate in quelle riconosciute più innovative e concrete.

L’idea è davvero buona e si confida che i giovani approfittino di questa opportunità di crescita dai risvolti professionali, per il loro futuro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here