Si appropria di un fucile da caccia abbandonato: denunciato dalla Polizia

0
298
fucile

Nella giornata di ieri, i poliziotti della Volante della Questura sono intervenuti in una località della periferia aretina per sedare una lite in famiglia scaturita per problematiche di convivenza trovano un fucile.

Riportata la situazione alla calma, gli Agenti, trovandosi all’interno dell’abitazione, con occhio attento ispezionavano in modo discreto le varie stanze e notavano alcune cartucce uso caccia sopra ad un tavolo della cucina. Non convinti dalle giustificazioni fornite dal proprietario dell’appartamento circa la detenzione di quel munizionamento, gli operatori procedevano ad un controllo più approfondito e rinvenivano un fucile da caccia appoggiato al muro sull’angolo coperto del muretto del camino.

Arrestato 37enne: aveva fatto “rifornimento” di cocaina ad Arezzo

Maxi sequestro dei Carabinieri: presso un resort di lusso in Arezzo

Le conseguenti verifiche consentivano di appurare che il proprietario dell’immobile è assolutamente privo di titoli abilitativi alla detenzione e al porto di armi e/o munizioni e che, a suo dire, l’arma e le cartucce erano state da lui trovate, in stato di abbandono, in una zona rurale non lontano dalla propria casa. Nessuna osservazione utile, a discolpa, è stata altresì fornita dallo stesso soggetto nella mancata denuncia all’Autorità di quanto ritrovato e quindi detenuto illecitamente.

Polizia di Arezzo arresta 45enne su A1 per furto pluriaggravato

Moto contro Cinghiale: centauro ricoverato al San Donato ad Arezzo

Arrestato 1 dei 2 aggressori del disabile in Piazza Sant’Agostino Arezzo

Per quanto accertato, gli Agenti della Polizia di Stato hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria D.R., del 1937, per i reati specifici previsti dal codice penale e dalla Legge 895/1965. Verranno effettuati approfondimenti a cura della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale circa la provenienza dell’arma per l’individuazione di responsabilità in carico ad ulteriori soggetti.