Sheikh Al Thani: La sua salute è grave

0
171

La moglie di Sheikh Al Thani: “Mio marito Sheikh Al Thani ha bisogno di cure mediche urgenti e un avvocato da scegliere liberamente. È stato condannato arbitrariamente a 22 anni di reclusione mentre era in prigione”, ha detto Asmaa Aryan all’organizzazione internazionale di Ginevra.

Sheikh Al Thani è sotto tortura


” Mio marito è isolato dal mondo esterno e soffre di gravi condizioni di salute, che lo hanno afflitto durante la prigionia. È detenuto in una struttura sconosciuta e la sua salute sta precipitando per le torture subite. Il regime del Qatar ha orchestrato una cospirazione nel 2013, per mettere mio marito in prigione dopo aver fabbricato false accuse finanziarie contro di lui”.

Un caso che sembra sfuggire all’interesse internazionale

“Il nostro caso è importante, non solo per la sua situazione politica, ma anche perché le numerose e continue violazioni del Qatar dei diritti umani fondamentali sono sistemiche nel suo sistema giudiziario” ha aggiunto la donna.
Aryan e il suo avvocato americano, Mark Somos, hanno respinto con forza le accuse del Qatar verso Sheikh Al Thanie. L’avvocato ha affermato che l’ambiguo sistema giudiziario in quel Paese ha portato a “una fabbricazione politica di cose inesistenti”.

Sheikh Al Thanie imprigionato e torturato

Come sempre il mondo guarda altrove e non si mobilita quando non è conveniente. Nel 1997, sotto il suo governo, il Qaṭar diventa il secondo paese del Golfo Persico in cui le donne hanno il diritto al voto. Nella speciale classifica di Forbes del 2008 il patrimonio di Ḥamad bin Khalīfa Āl Thānī è stato valutato 2 miliardi di dollari. Ora hanno inventato che è un truffatore, perché al mondo conviene avere uno schiavo occidentale al governo. “Non si può dimenticare un uomo che ha stravolto il nostro paese. Ha dato dignità a noi donne, forse il primo paese arabo a farlo. Il mondo guarda altrove perché lui non è mai stato uno schiavo”.

Commenti