Seul vuole la completa denuclearizzazione della penisola coreana

0
199

Con l’obiettivo di discutere della completa deneuclarizzazione della penisola coreana, l’inviato nucleare di Seul Noh Kyu-duk la prossima settimana incontrerà gli omologhi di Usa e Giappone. L’obiettivo è arrivare a dialogare anche per tentare di fermare il programma nucleare della Corea del Nord. Noh, dopo aver concluso gli incontri con Usa e Giappone, parteciperà infatti ad un bilaterale con Sung Kim, il nuovo rappresentante speciale degli Usa per la Corea del Nord e Takehiro Funakoshi, rappresentante del Giappone.

Corea, qual è l’obiettivo dei colloqui sul nucleare?

Alla base dell’iniziativa sudcoreana vi è la volontà di attenuare le pretese della Corea del Nord di proseguire con il proprio programma nucleare. Noh, l’inviato che si prenderà carico della missione, incontrerà per questo l’omologo inviato degli Stati Uniti a Pyongyang. Il bilaterale cercherà di far discutere i due paesi ed avrà come obiettivo deneuclearizzare l’intera penisola. Questi colloqui non arrivano a caso: proprio in questi giorni il programma di Pyongyang ha subito una nuova accelerazione, secondo le indicazioni del presidente Kim.

Il presidente Joe Biden si è detto entusiasta di questi incontri bilaterali e ha approvato una linea da perseguire contro le aspirazioni della Corea del Nord. Biden, come riporta, Bernama, utilizzerà “un approccio calibrato e pratico” con l’obiettivo di arrivare ad una completa denuclearizzazione della Penisola Coreana.


Corea del Nord: vietati film americani e jeans

Corea del Nord: SOS situazione alimentare