Settimana lavorativa di quattro giorni lanciata da 30 aziende

0
252

Ben 30 aziende prenderanno parte a un nuovo schema pilota che vedrà i dipendenti lavorare solo quattro giorni alla settimana. Il nuovo approccio a una settimana lavorativa di quattro giorni chiederà al personale di mantenere il 100 per cento di produttività, ma solo l’80 per cento del tempo, per la stessa paga di una settimana lavorativa di cinque giorni.

Quali aziende hanno deciso di applicare la settimana lavorativa di quattro giorni

Guidato da 4 Day Week Global, in collaborazione con il think tank Autonomy, il nuovo pilota vedrà la partecipazione di circa 30 aziende. L’enorme azienda tecnologica Canon è una di quelle schierate per partecipare, impegnandosi ad offrire ai dipendenti una serie di workshop, mentoring e opportunità di networking per massimizzare il successo del pilota. Altre aziende del Regno Unito che partecipano sono segnalate per includere aziende di software e un medico senza scopo di lucro, con dimensioni che vanno da 20 dipendenti a più di 140.

Dove verrà testato il nuovo sistema

Lo schema è impostato per essere lanciato nel Regno Unito, Stati Uniti, Irlanda, Canada, Australia e Nuova Zelanda con ricercatori dell’Università di Oxford, Boston College e Cambridge University che monitorano i risultati. I risultati saranno raccolti da ogni azienda per analizzare l’impatto sulla produttività, il benessere dei lavoratori, e l’impatto sull’ambiente e la parità di genere. Joe O’Connor, responsabile del programma pilota per 4 Day Week Global, ha detto: “Sempre più aziende stanno passando a strategie incentrate sulla produttività per consentire loro di ridurre le ore dei lavoratori senza ridurre la retribuzione. Siamo entusiasti dello slancio e dell’interesse crescente per il nostro programma pilota e per la settimana di quattro giorni più in generale. La settimana di quattro giorni sfida l’attuale modello di lavoro e aiuta le aziende ad abbandonare la semplice misurazione di quanto tempo le persone sono ‘al lavoro’, per concentrarsi maggiormente sull’output prodotto. Il 2022 sarà l’anno che annuncerà questo nuovo audace futuro del lavoro”.

Le altre esperienze

I governi di Spagna e Scozia hanno già lanciato prove della settimana di quattro giorni. Il SNP di Nicola Sturgeon ha anche lanciato un fondo di 10 milioni di sterline per aiutare le aziende che vogliono sperimentare una settimana lavorativa più breve. Prove simili condotte in Islanda hanno visto migliorare la produttività e il benessere di 2.500 lavoratori che vi hanno partecipato. Come risultato, le federazioni sindacali islandesi hanno iniziato a negoziare orari ridotti per tutto il paese.