Settimana della Lingua Italiana nel mondo, la XX edizione

Il "bel paese là dove 'l sì suona": Italia e italiano apprezzati in tutto il mondo

0
323
Settimana della lingua italiana

Dal 19 al 25 ottobre 2020 si svolge la XX edizione della Settimana della Lingua Italiana nel mondo. Ecco tutte le informazioni utili e tutto ciò che bisogna sapere per seguire una delle iniziative culturali più interessanti del momento.

Cos’è la Settimana della Lingua Italiana nel mondo?

La “Settimana della Lingua Italiana nel mondo” è ormai diventata una tra le iniziative culturali di celebrazione della lingua italiana più attese. Si tratta di una campagna di comunicazione nata con l’intento di consolidare e accrescere la consapevolezza del valore dell’italiano. In particolare, alla lingua viene riconosciuto il ruolo di strumento di promozione dell’immagine del Paese all’estero.

L’italiano, infatti, è veicolo di messaggi, forme di comunicazione e contenuti inscritti a pieno titolo in una contemporaneità sempre più globale, ma che ha memoria delle sue radici culturali. Inoltre, la campagna mira anche a presentare all’estero aggiornamenti riguardanti iniziative di promozione linguistica, anche come risposta alle difficoltà procurate dalla pandemia.

In particolare, la XX edizione della “Settimana della Lingua italiana nel mondo” prevede attività educative e coinvolgenti, così da parlare soprattutto ai giovani. Gli eventi per valorizzare la lingua italiana durante questa edizione fanno uso in particolare dell’immagine quale strumento espressivo. Particolare rilievo viene conferito al fumetto, alla novella grafica e, più in generale, alla filiera dell’editoria per l’infanzia e l’adolescenza.

Enti organizzatori dell’evento

Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, all’organizzazione dell’evento partecipa un gran numero di enti. Prendono parte il Ministero degli Esteri e la Cooperazione Internazionale. Si aggiungono all’organizzazione, inoltre, la rete diplomatico-consolare e gli Istituti Italiani di Cultura. Collaborano, poi, il Ministero dei Beni Culturali e il Turismo e il Ministero della Pubblica Istruzione e Università.

Principali partner della promozione linguistica nel mondo non mancano di dare il loro contributo. Menzione particolare va all’Accademia della Crusca, alla Società Dante Alighieri e alla RAI. Fondamentale, infine, anche l’aiuto offerto dall’Ambasciata della Confederazione Elvetica.

Lo spot promozionale

A sponsorizzare l’evento culturale è uno spot realizzato mediante la tecnica dell’animazione. Con questo si rende omaggio a personaggi italiani famosi in tutto il mondo (come Dante, Verdi, Leopardi, Manzoni, Rossini) che hanno contribuito alla formazione di un immaginario culturale non solo italiano.

Costeggiando un muro con su dipinti murales raffiguranti figure chiave del nostro patrimonio letterario, musicale e culturale, la bambina protagonista del video instaura un dialogo con le figure ritratte. In questo modo la giovane si trasforma in personaggi dei fumetti e della letteratura per ragazzi che oggi sono veicoli di esportazione della cultura italiana all’estero, come Dylan Dog, Lupo Alberto, Corto Maltese, Diabolik ecc…

Per i canali social l’hastag è: “#vivere all’italiana”.

Commenti