Sette cartoni Disney che non ricordi ma che hai amato

0
400

Tutti portano nel cuore almeno uno dei vari cartoni targati Disney. Chi un classico come Biancaneve e i sette nani – primo lungometraggio del 1937 – chi film come La carica dei 101 – 1961 – o l’incredibile storia d’amore di Lili e il Vagabondo del 1955.

Ma la lista dei lungometraggi Disney è lunga e ancora da concludere. L’ultimo della casa è stato nel 2016 Oceania interpretato della prima principessa non di sangue blu. E tra i tanti cartoni che meritano di essere rivisti in continuazione, ce ne sono alcuni che probabilmente non tutti ricordano ma che sicuramente hanno profondamente amato.

Ecco alcuni di questi film:

La spada nella roccia

1963 – Mago Merlino, Maga Magò, Semola e la spada Excalibur. È sicuramente uno dei cartoni Disney più divertenti di sempre, o almeno, è stato uno dei primi. La storia racconta la leggenda di Re Artù, ma non il cavaliere che ci immaginiamo, bensì un ragazzino che si ritrova a condividere le sorti con un simpatico e arzillo vecchietto sempre sul punto di fare danni: Mago Merlino.

Spezzone del cartone La spada nella roccia

Le avventure di Bianca e Bernie

1977 – come dimenticare i due topini della Società di Salvataggio immersi in mirabolanti avventure per salvare la vita di Penny, una ragazza orfana tenuta prigioniera nella Palude del Diavolo dalla cacciatrice di tesori Madame Medusa.

1990 – esce il seguito, Bianca e Bernie nella terra dei canguri. Questa volta però ad essere salvato dai topi è Cody, prigioniero di un bracconiere a caccia di una maestosa aquila in via d’estinzione.

Red e Toby amici nemici

1981 – è la storia di un’amicizia oltre confine tra un cagnolino e una volpe. Un cartone che lega due figure che per anni sono stati preda e cacciatore. Un’amicizia che sembra durare nonostante il passare degli anni fino a quando, in un giorno di primavera, a causa di un incidente tutto cambia rendendoli di nuovo nemici.

Taron e la pentola magica

1985 – 25° cartone Disney, è da questo classico che si cominciò a utilizzare il logo Walt Disney Pictures con il castello bianco su sfondo celeste. Il sogno di Taron è quello di diventare un guerriero e impossessarsi della pentola magica, sogno condiviso con il malvagio stregone Lich – Re Cornelius – il quale ne è alla ricerca per dominare il mondo. Dalla sua parte ha però la maialina rubata a Taron che si dimostra essere un oracolo. Nel tentativo di salvare la sua maialina viene rinchiuso nella prigione del Re dove conosce Ailin, una principessa. Insieme risolveranno quanto gira intorno alla Pentola magica.

Basil l’investigatopo

1986 – Siamo nella Londra del 1897. La storia è una parodia della saga di Sherlok Holmes, tanto che il topo protagonista vive sotto la casa dell’investigatore e del suo aiutante Watson. Dopo che Vampirello ha rapito il padre della piccola Olivia, la topina chiede aiuto a Basil, il quale accetta l’incarico pur di riuscire ad arrivare a Rattigan, il diabolico Professore nonché grande criminale.

Atlantis, l’impero perduto

2001 – ambientato nel 1914 a Washington, una spedizione diretta da Milo Thatch parte alla ricerca della leggendaria Atlantide, la città perduta. Dopo un lungo tragitto e molti pericoli, grazie alle indicazioni trovate su un diario ritrovato da Milo riescono ad arrivare alla città sommersa. Cosa vi sia però davvero là sotto è un mistero pronto ad essere scoperto dal gruppo americano.

Il pianeta del tesoro

2002 – con sottofondo “Ci sono anch’io” di Max Pezzali, la storia parla di Jim, un ragazzo appassionato di pirati cresciuto con la leggenda del Pianeta del Tesoro. Divenuto più grande, a causa di una serie di coincidenze, il ragazzo insieme alla madre e al dottor Doppler riuscì a realizzare il suo sogno di raggiungere il Pianeta, non senza una serie di avventure e minacce robotiche.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here