FOGGIA – PERUGIA 2-1

Nella nona giornata di Serie B il Perugia, reduce da 2 ko di fila, va a casa del Foggia per invertire il trend negativo delle ultime giornate.
In avvio di primo tempo, meglio i padroni di casa, anche se nessuna delle due squadre sembra in pieno controllo sull’altra.
Al 13′ il Foggia va in vantaggio con Gerbo, con un gran destro ad incrociare. Il Perugia ci prova, ma sono incredibilmente i padroni di casa a segnare il raddoppio: bravissimo Mazzeo a saltare l’uscita di Rosati con il sombrero, prima di depositare nella porta sguarnita.
Gli umbri cercano di accorciare le distanze con Han, che spreca l’impossibile senza riuscire ad impattare sulla partita. Al 46′ il Perugia segna con Di Carmine: niente da fare per il portiere di casa, spiazzato dal tiro secco e centrale.
Nel secondo tempo pressing pesante degli ospiti, che non riescono però ad agguantare il pareggio: finisce 2-1. Il Perugia cade ancora, mentre i pugliesi si allontanano dall’ultimo posto in classifica. Esplode lo Zaccheria!

 

ASCOLI – VENEZIA 3-3

Un Ascoli a caccia della vittoria casalinga ospita il Venezia di Mister Filippo Inzaghi, a un solo punto dalla testa della classifica grazie all’ultima vittoria contro il Carpi.

Partono bene i veneti, che al 15′ trovano il gol con Zigoni, lasciato tutto solo in area di rigore dalla difesa ascolana.
Arriva la risposta dell’Ascoli con Carpani, grandissima parata di Audero.
Termina il primo tempo al Del Duca con la squadra di Inzaghi in vantaggio.
Al 50′ pareggia l’Ascoli con Carpani che dal limite dell’area fa partire un mancino imprendibile per il portiere del Venezia.
Sei minuti più tardi la ribalta Favilli, che anticipa Modolo e Bruscagin e porta in vantaggio l’Ascoli.
Al 61′ il Venezia ritrova subito il pareggio con Marsura, che su respinta di Lanni è bravo ad arrivare prima di tutti e consegnare il pari ai veneti.
Nemmeno il tempo per mister Inzaghi di gioire per il gol, che Favilli riporta in vantaggio l’Ascoli: erroraccio di Audero che sbaglia lo stop e regala la sfera all’attaccante ascolano. Sembra tutto finito, ma al 74′ la pareggia il Venezia, con Geijo che ribadisce in rete con un tap-in vincente.

Termina 3-3 la scoppiettante sfida al Dal Duca tra Ascoli e Venezia. Buon punto per entrambe le squadre.

 

BRESCIA – NOVARA 0-1

Esordisce contro il Novara il nuovo tecnico del Brescia Pasquale Marino. Caracciolo non ancora al meglio va in panchina, al suo posto tra le rondinelle spazio al tandem FerranteRinaldi. Per Corini invece spazio alla linea verde con Chajia e Da Cruz.

Nel primo tempo le squadre sono guardinghe e non riescono a pungere: il punteggio è di 0-0, fischi dallo stadio Rigamonti, tutt’altro che soddisfatto dello spettacolo offerto.

Nella seconda frazione di gara, entra Caracciolo che prende il posto di Rinaldi: Airone subito pericoloso, colpisce un palo rubando il tempo della stacco a Chiosa.
Al 69′ la sblocca il Novara con Di Mariano completamente dimenticato da Longhi: destro potente che passa tra le gambe di Minelli e si insacca in rete.

I piemontesi espugnano il campo del Brescia grazie allo spunto vincente di Di Mariano: esordio amaro per il tecnico dei lombardi Pasquale Marino.

Commenti