Serie B: il Trapani cala il poker al Provinciale, rallenta il Verona fermato sull’1-1

0
240

Nella XXX giornata di campionato di Serie B sono molte le sfide interessanti e ricche di emozioni:

AVELLINO – NOVARA 1-1

Al Partenio di Avellino si sfidano due squadre che arrivano da momenti opposti, i padroni di casa sono reduci da due sconfitte consecutive mentre gli uomini di Boscaglia hanno conquistato 13 punti nelle ultime 5 partite.

Iniziano meglio gli ospiti che si rendono subito pericolosi con il tiro a colpo sicuro di Macheda murato dalla difesa, l’ex attaccante del Manchester United si rifà pochi minuti dopo segnando il gol dell’1-0 deviando un tiro di Casarini.

Gli uomini di Boscaglia controllano il gioco per tutto il primo tempo e sfiorano il gol del raddoppio con il tiro di Galabinov parato da Radunovic.

Si va all’intervallo sul punteggio di 1-0, nella ripresa l’Avellino cerca subito il gol del pareggio con Jidayi ma la sua conclusione viene parata da Da Costa.

Al 71′ l’arbitro annulla un gol di Ardemagni per presunta posizione di fuorigioco ma l’attaccante ex Carpi e Modena si rifà 5′ dopo segnando il gol del pareggio su rigore per fallo di Da Costa.

Nonostante i cambi eseguiti dai due allenatori per tentare di segnare il gol vittoria, dopo 3′ la partita termina con il punteggio di 1-1.

I padroni di casa tornano a fare punti dopo due sconfitte consecutive e salgono a quota 37 mentre gli ospiti salgono a 45 punti entrando in zona playoff.

 

PISA – LATINA 1-1

All’Arena Garibaldi va in scena la sfida tra Pisa e Latina, due squadre che navigano in zone pericolose di classifica e che quindi vogliono assolutamente conquistare i tre punti.

Gattuso lascia in panchina Birindelli, Gatto e Lazzari mentre il Latina schiera la coppia Insigne-Buonaiuto e schiera Rolando all’esordio e Coppolaro.

Nella prima parte di match la partita è bloccata a causa di numerosi falli nonostante entrambe le squadre provano a rendersi pericolose, il tentativo debole dalla distanza di Buonaiuto corona un primo tempo con molto agonismo e poche azioni da gol.

Nella ripresa il gioco è più movimentato e al 50′ i padroni di casa trovano il gol del vantaggio grazie alla deviazione sottoporta di Manaj su cross di Longhi.

Il Latina accusa il colpo e non riesce a interrompere il controllo del gioco da parte della squadra di Gattuso che al 73′ protesta per un tocco di mano di Dellafiore in area non sanzionato dall’arbitro.

Nel finale gli ospiti iniziano a spingere alla disperata ricerca del gol del pareggio, al 78′ Insigne si rende pericoloso cercando di sorprendere Ujkani e all’80’ Corvia trova il gol dell’1-1 con un colpo di testa sul primo palo su cross di De Giorgio.

Il Pisa prova a reagire ma dopo 3′ di recupero la sfida termina 1-1, un punto che serve poco a entrambe le squadre in chiave salvezza ma che sorride di più al Pisa sestultimo con 33 punti e ancora fuori dalla zona playout.

 

PRO VERCELLI – VERONA 1-1

Al Silvio Piola di Vercelli il Verona crea subito l’unica occasione da gol al 3′ con il tiro di Bianchetti a porta vuota respinto dalla difesa, successivamente la gara è molto bloccata e il gioco fatica a svilupparsi.

Verso la fine del primo tempo Rolando Bianchi rompe l’equilibrio portando in vantaggio i padroni di casa grazie a un gran tiro di controbalzo che buca Nicolas.

Si va all’intervallo sul risultato di 1-0, nella ripresa il Verona prova subito a pareggiare con Caracciolo ma il suo colpo di testa termina di poco a lato.

I padroni di casa spingono per tutto il secondo tempo ma la Pro Vercelli è brava a non concedere spazio alle iniziative del Verona che però all’ultimo minuto di recupero riesce a pareggiare con Ganz che raccoglie un pallone piovuto in area e riesce a battere Provedel.

Termina così 1-1 la sfida tra Pro Vercelli e Verona, la squadra di Pecchia nonostante il punto conquistato perde terreno dalle prime due della classifica e sale al terzo posto a -4 dalla Spal capolista e -2 dal Frosinone mentre i padroni di casa incrementano il vantaggio sulla zona playout e allungano a 5 la striscia di risultati utili consecutivi.

 

TRAPANI – BARI 4-0

Al Provinciale di Trapani iniziano subito bene i padroni di casa con Nizzetto che per poco non sorprende Micai con un destro preciso da posizione defilata, risponde il Bari con Floro Flores che però non finalizza un contropiede pericoloso.

Il Trapani continua a spingere e al 21′ trova il gol del vantaggio con il tap-in vincente di Legittimo sul cross respinto di Coronado.

Gli ospiti provano a reagire ancora con Floro Flores ma 6′ dopo subiscono il secondo gol con Jallow che finalizza una bella ripartenza di Coronado.

Il Bari accusa il colpo e continua a subire le sortite offensive del Trapani che al 37′ trova il terzo gol con un destro nell’angolo basso ancora di Jallow.

La squadra di Colantuono è in completa balia degli avversari e riesce a ripartire solo con Floro Flores che però spreca numerose occasioni da gol.

Nella ripresa il canovaccio è identico e al 58′ Coronado cala il poker segnando il poker che chiude la partita.

La difesa barese fa acqua da tutte le parti e nel finale di partita rischia addirittura di subire il 5-0 ma il diagonale di Maracchi viene intercettato da Micai.

Termina così 4-0 la sfida tra Trapani e Pro Vercelli, i padroni di casa battono nettamente un Bari irriconoscibile e accorciano la classifica in chiave salvezza mentre per la squadra di Colantuono è una giornata da dimenticare il più presto possibile per ripartire subito contro il Novara.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here