Nei posticipi della XXX giornata di Serie B la vincono Salernitana ed Empoli in casa rispettivamente contro Avellino e Virtus Entella mentre il Brescia perde in casa del Novara.

 

SALERNITANA – AVELLINO 2-0

Iniziano meglio i padroni di casa che dopo aver sondato il terreno con Bocalon si portano in vantaggio al 9′ grazie al destro di Kiyine deviato in rete da Laverone, i granata si ripetono 9′ più tardi segnando il raddoppio ad opera di Sprocati che batte ancora una volta Lezzerini su assist di Minala.

Nella ripresa i lupi non riescono a reagire e al 70′ subiscono un calcio di rigore per tocco di mano di Wilmots in area su tacco di Zito, dal dischetto si presenta lo stesso centrocampista che però si fa ipnotizzare da Lezzerini; nel finale la Salernitana controlla agevolmente il doppio vantaggio forte anche della doppia superiorità numerica per le espulsioni di Molina e Asencio, dopo 5′ di recupero termina così 2-0 il derby campano tra Salernitana e Avellino.

Con questa vittoria i padroni di casa si portano a ridosso della zona playoff a quota 37 punti mentre la squadra di Novellino rimane in sedicesima posizione ma con una partita da recuperare.

 

EMPOLI – VIRTUS ENTELLA 2-1

Toscani in vantaggio nel finale di primo tempo grazie al destro al volo di Caputo su assist di Donnarumma, nella ripresa gli ospiti non riescono a reagire e al 72′ subiscono il raddoppio dell’Empoli ad opera di Donnarumma che batte Iacobucci con un tiro ravvicinato su assist di Pasqual.

Nel finale l’Entella accorcia le distanze con la rete di De Luca ma non riesce a completare la rimonta, termina così 2-1 la sfida tra Empoli e Virtus Entella.

Tre punti fondamentali per la squadra di Andreazzoli che approfitta della sconfitta del Frosinone al Barbera per portarsi in vetta a quota 54 mentre i liguri rimangono in diciannovesima posizione con 29 punti.

 

NOVARA – BRESCIA 2-1

Allo stadio Piola iniziano meglio i padroni di casa che impegnano Minelli con le conclusioni di Moscati e Sansone ma sono le rondinelle a portarsi in vantaggio al 32′ con Bisoli che batte Montipò di sinistro su assist di Tonali; nella ripresa il Novara si sveglia e in 8′ ribalta il risultato trovando prima il pareggio al 50′ con Puscas su assist di Moscati poi segnando il raddoppio grazie al mancino di Sansone su lancio di Calderoni.

Nel finale i lombardi spingono alla ricerca del pareggio ma non riescono a concretizzare le varie occasioni create, dopo 6′ di recupero termina così 2-1 la sfida tra Novara e Brescia.

La squadra di Di Carlo interrompe così la striscia di tre sconfitte consecutive e si porta in quindicesima posizione con 34 punti mentre gli uomini di Boscaglia rimangono fermi a quota 33.

 

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here