XXVII giornata di Serie B: Ascoli vince la sfida salvezza contro il Cesena, Empoli primo

0
306

Nella XXVII giornata di Serie B pareggiano Pescara ed Empoli mentre Brescia e Bari vincono in trasferta rispettivamente contro Foggia e Ternana.

 

CARPI – VIRTUS ENTELLA 0-0

Molti capovolgimenti di fronte che però non portano a nessun gol nel primo tempo, l’occasione più nitida capita sui piedi di De Luca che però non riesce a battere Colombi in rovesciata; nella ripresa il copione è lo stesso con entrambe le squadre che attaccano alla ricerca del vantaggio senza però riuscire a concretizzare, dopo 5′ di recupero termina così 0-0 la sfida tra Carpi ed Entella.

Un pareggio importante soprattutto per i liguri che si allontanano dalla zona playout portandosi in diciottesima posizione con 29 punti mentre i biancorossi rimangono a ridosso della zona playoff a quota 37.

 

CITTADELLA – EMPOLI 1-1

Ospiti pericolosi in avvio di partita con Caputo e Zajc, il Cittadella risponde con il colpo di testa di Schenetti e dopo il gol annullato a Donnarumma per fuorigioco riesce a portarsi in vantaggio al 37′ con Kouame che ribadisce in rete una respinta di Gabriel sulla conclusione di Vido; nella ripresa i toscani attaccano con continuità alla ricerca del pareggio e dopo il palo colpito da Zajc riescono a portare il risultato finale sull’1-1 grazie alla rete di Bennacer che insacca di sinistro dopo aver scartato due difensori.

Con questo pareggio l’Empoli approfitta della sconfitta casalinga del Frosinone per portarsi da solo in testa alla classifica con 50 punti mentre gli azzurri si fanno scavalcare dal Bari e rimangono in quinta posizione a quota 42.

 

FOGGIA – BRESCIA 1-2

La prima fiammata del primo tempo coincide con il gol del vantaggio dei padroni di casa firmato da Nicastro in sospetta posizione di fuorigioco, nel finale Caracciolo sfiora il pari di testa ma trova l’opposizione di Guarna; nella ripresa il Brescia ribalta il risultato trovando prima il pareggio al 68′ con Torregrossa poi segnando il gol del definitivo 1-2 al 75′ grazie ad un rigore trasformato da Andrea Caracciolo.

Vittoria fondamentale per le rondinelle che con questi tre punti si allontanano ulteriormente dalla zona playout portandosi in quattordicesima posizione con 33 punti mentre la squadra di Stroppa interrompe la striscia positiva di quattro vittorie consecutive e rimane a quota 34.

 

PESCARA – CREMONESE 0-0

Primo tempo con poche emozioni all’Adriatico, nella ripresa l’agonismo non fa decollare il gioco portando soltanto due ammonizioni; termina a reti inviolate la sfida tra Pescara e Cremonese che si accontentano di un pareggio e rimangono rispettivamente in dodicesima e nona posizione .

 

TERNANA – BARI 1-2

Partita viva e ricca di emozioni fin dai primi minuti, al 3′ Henderson sblocca il risultato con un preciso destro da fuori ma all’11’ l’ex Defendi riporta il risultato in parità con un colpo di testa su cross di Paolucci; nella ripresa Marrone regala la vittoria ai suoi battendo Plizzarri di testa al 62′.

Con questa vittoria i biancorossi salgono al terzo posto in classifica mentre la squadra di De Canio prosegue la striscia negativa di quattro sconfitte consecutive e rimane ultima con 22 punti.

 

ASCOLI – CESENA 2-1

Partita vivace e ricca di gol al Del Duca, al 24′ Mogos porta in vantaggio i padroni di casa ma al 41′ Fedele pareggia i conti, nella ripresa l’Ascoli si riporta in vantaggio al 51′ grazie a Clemenza poi controlla abbastanza agevolmente la partita forte anche della superiorità numerica per l’espulsione di Fedele al 60′ colpevole di aver preso due cartellini gialli in 3′.

Termina così 2-1 la sfida tra Ascoli e Cesena, vittoria importantissima della squadra di Cosmi in chiave salvezza che si avvicina proprio ai bianconeri portandosi a quota 26.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here