Nella XXV giornata di Serie B vincono Entella e Novara rispettivamente contro Ternana e Cittadella, il Palermo cade in casa contro il Foggia mentre la gara tra Parma e Perugia finisce in pareggio.

 

TERNANA – VIRTUS ENTELLA 0-1

Un gioco molto fisico porta poche emozioni nel primo tempo, l’unica occasione è per i padroni di casa con il palo colpito da Aliji; nella ripresa gli ospiti approfittano di un errore in fase difensiva di Valjent per segnare il gol partita con La Mantia al’87’, nel finale espulso Rigione per doppia ammonizione.

L’Entella vince la sfida salvezza contro la Ternana e si porta a +2 dalla zona retrocessione mentre i rossoverdi rimangono ultimi con 22 punti

 

PARMA – PERUGIA 1-1

Subito una grande occasione per i padroni di casa al Tardini, Leali esce a vuoto su cross di Insigne ma Lucarelli non riesce ad approfittarne; il portiere degli ospiti si fa perdonare al 18′ con una grande parata su Gazzola.

Nella ripresa gli umbri riescono a portarsi in vantaggio grazie al gol dell’ex Cerri al 60′, i padroni di casa non ci stanno e all’84’ trovano il pari su rigore con Ceravolo.

Termina così 1-1 la sfida tra Parma e Perugia, un pari che non accontenta nessuna delle due squadre con gli emiliani che scendono in sesta posizione a quota 37 e la squadra di Breda si fa raggiungere dal Foggia in tredicesima posizione.

 

CITTADELLA – NOVARA 1-3

Partono forte gli ospiti che si portano in vantaggio al 12′ grazie al gol di Puscas, nel finale di primo tempo il Cittadella trova il pari con Strizzolo ma nella ripresa subisce subito il secondo gol di Puscas che riporta in vantaggio i lombardi; nel finale l’attaccante di proprietà dell’Inter firma la sua tripletta personale portando il risultato sullo 0-3.

Con questa vittoria il Novara sale in quattordicesima posizione con 30 punti mentre i padroni di casa scendono in quarta posizione rimanendo a quota 38.

 

PALERMO – FOGGIA 1-2

Gara equilibrata con poche occasioni per parte nel primo tempo, nella ripresa i padroni di casa provano a fare la partita e al conquistano un calcio di rigore per tocco di mano in area di Loiacono su tiro di Nestorovski: dal dischetto si presenta proprio l’attaccante macedone che non sbaglia siglando il vantaggio rosanero.

Al 69′ l’episodio chiave della partita: Coronado viene espulso per una brutta entrata Gerbo, la superiorità numerica spinge gli ospiti a trovare prima il pari con la conclusione mancina da fuori di Dhuamel poi il gol vittoria all’84’ grazie ad un altro mancino da fuori di Kragl.

Nel finale Nestorovski sfiora il pareggio con un colpo di testa su cross di Dawidowicz che però sbatte sulla traversa, dopo 5′ di recupero termina così 1-2 la sfida tra Palermo e Foggia.

Vittoria importantissima per i rossoneri che si portano in tredicesima posizione con 31 punti mentre i padroni di casa perdono terreno dalle prime posizioni scendendo al terzo posto a quota 43.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here