Nella XVII giornata di Serie B l’Avellino ferma in casa il Carpi mentre vincono Virtus Entella e Perugia rispettivamente contro Bari e Ascoli.

 

AVELLINO – CARPI 1-1

Dopo un primo squillo degli ospiti con Malcore sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio al 10′ grazie alla conclusione da fuori di Molina; la squadra di Calabro prova a reagire con Verna ma il suo mancino termina tra le braccia di Radu.

Poche emozioni da qui all’intervallo, nella ripresa entrambe le squadre creano occasioni da gol ma sono i biancorossi a trovare la via della rete al 78′ con la deviazione di Mbakogu su cross di Pachonik che riporta il risultato in parità.

Gli ospiti, caricati dal pareggio, sfiorano il 2-1 pochi secondi dopo con Nzola ma il suo diagonale termina sull’esterno della rete.

Dopo 4′ di recupero termina così 1-1 la sfida tra Avellino e Carpi, con questo pareggio i biancorossi rimangono a ridosso della zona playoff con 24 punti mentre la squadra di Novellino rimane in diciassettesima posizione a quota 20.

 

VIRTUS ENTELLA – BARI 3-1

Al Comunale di Chiavari partono forte i padroni di casa che al 18′ si portano in vantaggio grazie al colpo di testa di La Mantia su cross dell’ex De Luca; la squadra di Aglietti continua ad attaccare e al 37′ trova il raddoppio con un rigore guadagnato per fallo di Tonucci sul nuovo entrato Dias e realizzato da Troiano.

Nella ripresa il Bari scende in campo con un altro spirito e dopo aver sfiorato il gol con il colpo di testa di Tonucci accorcia le distanze al 65′ con Galano che batte Iacobucci in uscita su un rimpallo; i pugliesi ci credono e continuano ad attaccare con Brienza ma al 69′ subiscono la rete del 3-1 con l’ex De Luca lanciato in contropiede da Brivio.

Nel finale gli animi si accendono, all’85’ Micai viene espulso per un fallo fuori area su Mota e al 90′ Crimi confeziona l’ultima palla gol della partita ma la sua punizione diventa un assist per Mota che però spara alto sopra la traversa; dopo 4′ di recupero termina così 3-1 la sfida tra Virtus Entella e Bari.

Tre punti importantissimi per i padroni di casa che tornano alla vittoria dopo otto turni e si portano in quindicesima posizione con 20 punti mentre la squadra di Grosso spreca opportunità di portarsi da sola in vetta e rimane a quota 29 insieme a Parma e Palermo.

 

PERUGIA – ASCOLI 1-0

Nella prima fase di partita il gioco è interrotto da numerosi falli ma in generale sono gli abruzzesi a rendersi più pericolosi con Varela e Addae che però non riescono a trovare la via della rete; nella ripresa crescono i padroni di casa che costruiscono numerose azioni pericolose e al 91′ trovano il gol vittoria grazie al diagonale di Falco su lancio di Cerri.

Dopo 4′ di recupero termina così 1-0 la sfida tra Perugia ed Ascoli, con questa vittoria gli umbri si portano in decima posizione con 22 punti mente gli uomini di Fiorin rimangono in ultima posizione a quota 14.

 

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here